Mamma di tre bambini stroncata da un tumore

Katiuscia De Marchi

Katiuscia De Marchi, 39 anni, era nata a Ospedaletto e viveva a Montebello. Il male le era stato diagnosticato a gennaio. Il marito: «Era il nostro angelo» 

OSPEDALETTO EUGANEO. Un tumore fulminante le ha strappato la vita nel giro di poche settimane. Giovedì mattina, nell’ospedale “Fracastoro” di San Bonifacio (Verona), è mancata a soli 39 anni Katiuscia De Marchi, madre di tre figli. La donna era originaria di Ospedaletto Euganeo ma viveva da tempo a Montebello Vicentino. A colpirla è stato un male che ha camminato quasi in maniera inarrestabile in poche settimane: il tumore le è stato diagnosticato nei primi giorni dell’anno. La velocità con cui la malattia è progredita ha reso vano anche il tentativo di rivolgersi ai migliori oncologi, ricercati anche fuori dal Veneto.

Katiuscia era sposata con Nicola Kevin Dalla Gassa e con lui viveva a Montebello Vicentino: si erano trasferiti qui da ormai dodici anni e qui sono nati i loro tre bambini. La trentanovenne era originaria della Bassa padovana, dove è ancora molto conosciuta, ma si era trasferita da giovane nel Vicentino con la famiglia, precisamente a Chiampo. Prima di ammalarsi dava una mano nell’azienda del marito, che ha sede ad Arzignano e si occupa di commercio di pelli in tutto il mondo, ma soprattutto seguiva la famiglia nelle varie esigenze dei figli piccoli.


La ricorda così il marito: «Aveva sempre desiderato avere dei figli ed era una mamma esemplare, anche quando era stanca per aver lavorato in ufficio e a casa, restava su ore la sera per loro. Era gentile, sorridente, semplice, solare, dolce, serena, trasparente, onesta con tutti. Riusciva a fare rete e a creare legami solidi. Ha messo equilibrio nella mia vita, mi ha dato stabilità e la forza di andare avanti anche nei momenti più difficili. Stento ancora a credere come una persona speciale com’era Katiuscia abbia potuto lasciare questa terra e in modo così brusco». E ancora: «Era un angelo e come gli angeli se n’è andata in un giorno di pioggia. È stata eroica fino alla fine. Le sue ultime parole sono state per i bambini. “Prenditi cura di loro”, mi ha detto».

A Montebello Vicentino la comunità è fortemente scossa per questa improvvisa scomparsa, così come lo sono famigliari e amici che vivono tra Ospedaletto Euganeo, Saletto e Santa Margherita d’Adige. La giovane mamma era molto conosciuta per l’impegno nel mondo della scuola e per portare avanti le attività nelle associazioni dove sono presenti i figli. L’addio a Katiuscia verrà dato martedì mattina, alle 10, nella chiesa di Montebello Vicentino.

Lattuga al forno con alici e olive

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi