Si burla del disabile su Fb: nei guai

Il regista Musco denuncia un sostenitore dell’amministrazione 

MONTEGROTTO TERME. Mette in discussione su vari gruppi Facebook le patologie di un disabile e il portatore d’handicap gli fa querela. Finirà alla Procura della Repubblica il post scritto da Ivano Baraldo, geometra sampietrino e acerrimo sostenitore sui social del sindaco di Montegrotto Riccardo Mortandello e della sua giunta, contro il regista sampietrino Fulvio Musco. Musco aveva denunciato come la rampa di accesso al sottopasso della stazione Terme Euganee di Montegrotto fosse inaccessibile a quanti sono ridotti in carrozzina, dato che il montascale da tempo non funziona. Pescando una foto del regista in piedi, Ivano Baraldo su Facebook aveva parlato o di miracolo o di un Musco che sarebbe «solo un ottimo attore e che peraltro magari è forse anche ben diretto da appropriati ed opportuni registi», mettendo di fatto in discussione la sua malattia. Musco, una volta notato il post si è recato alla stazione dei carabinieri di Abano a querelare Baraldo per diffamazione. «Ho un problema al cuore e sono stato operato due volte, una il mese scorso per un aneurisma», sbotta Musco, «Mi posso solo alzare in piedi e fare qualche passo per non perdere l’uso delle gambe, il medico mi sollecita a farlo, ma la mia vita e i miei tragitti li devo fare in carrozzina. Come si capisce dai testi e dalle foto acquisite da Facebook, si riscontra che sono stato diffamato, perché sembra che io non abbia le patologie per avere una inabilità al 100%, riconosciuta invece dall’Inps e dallo Stato. Pertanto Baraldo sarà chiamato in giudizio. Data l’occasione dico espressamente che questo signore da quanto mi risulta è un sostenitore politico e amico del sindaco di Montegrotto. A proposito del sindaco, sono quattro giorni che lo cerco per poter parlare di Baraldo. È vergognoso attaccare un disabile per giustificare le mancanze dell’amministrazione». (f. fr.)

Vellutata di asparagi al latte di cocco

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi