Tiglio abbattuto, Legambiente protesta

PIOVE DI SACCO. Legambiente è preoccupata per la sorte di alcuni alberi cittadini. La presa di posizione arriva in occasione dell’abbattimento di un tiglio, il primo del filare di sinistra, di viale...

PIOVE DI SACCO. Legambiente è preoccupata per la sorte di alcuni alberi cittadini. La presa di posizione arriva in occasione dell’abbattimento di un tiglio, il primo del filare di sinistra, di viale Madonna delle Grazie. «È stato eliminato» spiega Stefano Tuzzato a nome di tutto il direttivo piovese di Legambiente «senza avere il tempo per effettuare una nostra controvalutazione. Il taglio è la conclusione di una “strana” vicenda iniziata con un intervento maldestro eseguito nel 2002 proprio sulle prime tre piante del filare. Nel 2009 due di questi tigli sono stati tagliati per l’insorgere di patologie da ascriversi proprio a quella potatura. Non sono stati sostituiti allo stesso posto e questo ci fa sospettare che si sia trattato di un intervento mirato». Alla fine non si è salvato neppure l’ultimo del terzetto. «Il danno paesaggistico e ambientale» continua Tuzzato «è sotto gli occhi di tutti. A questo punto preoccupano anche le valutazioni che hanno portato all’ultimo abbattimento perché, se applicate diffusamente, porterebbero a una prudenziale ma scellerata eliminazione di molti altri alberi». (al. ce.)

Vellutata di asparagi al latte di cocco

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi