Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

La guerra raccontata dal vecchio alpino

MERLARA. Ci sarà una voce d’eccezione a celebrare, quest’anno, la Giornata della Memoria. Questo pomeriggio, dalle 14, nella scuola Dante Alighieri di Merlara, è organizzato l’incontro “La storia va...

MERLARA. Ci sarà una voce d’eccezione a celebrare, quest’anno, la Giornata della Memoria. Questo pomeriggio, dalle 14, nella scuola Dante Alighieri di Merlara, è organizzato l’incontro “La storia va a scuola – L’Italia nella Seconda guerra mondiale”: interverrà Giuseppe Rossi, membro dell’Associazione nazionale alpini nel gruppo vicentino di Alte Ceccato. Classe 1931, Rossi ha vissuto da adolescente i giorni neri del conflitto bellico. Mente lucida e aperta, un pizzico di ironia, grande pro ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

MERLARA. Ci sarà una voce d’eccezione a celebrare, quest’anno, la Giornata della Memoria. Questo pomeriggio, dalle 14, nella scuola Dante Alighieri di Merlara, è organizzato l’incontro “La storia va a scuola – L’Italia nella Seconda guerra mondiale”: interverrà Giuseppe Rossi, membro dell’Associazione nazionale alpini nel gruppo vicentino di Alte Ceccato. Classe 1931, Rossi ha vissuto da adolescente i giorni neri del conflitto bellico. Mente lucida e aperta, un pizzico di ironia, grande proprietà di linguaggio sono gli ingredienti che l’alpino garantisce a chi arriva ad ascoltarlo. In anni di divulgazione ha girato tante scuole del Veneto. Saranno proiettate immagini del periodo storico, saranno mostrati oggetti originali dell’epoca e verranno approfonditi i temi del nazismo e delle persecuzioni agli ebrei. L’incontro è aperto a tutti.

A Villa Estense, invece, sabato dalle 10 alle 12 si terrà la “Staffetta della Memoria”: studenti e cittadini di tutte le età sono invitati in piazza a leggere testimonianze della Shoah, delle deportazioni, la Dichiarazione universale dei diritti umani ed i principi fondamentali della Costituzione Italiana. Per aderire è possibile contattare il Comune di Villa. A Sant’Elena, sabato mattina, nella sala polivalente parrocchiale sarà proposto “Chi vuole vedere la mamma faccia un passo avanti”, letture tratte dall’omonimo libro di Maria Pia Bernicchia e dedicato ai venti bambini di Bullenhuser Damm. In serata, nella stessa sala, la compagnia teatrale Vengo Anch’io porta in scena l’atto unico “Le urla sole”. L’ingresso è libero. Sempre sabato, in patronato Suor Bernardetta Boggian, c’è lo spettacolo “Il re dei cani”, ispirato al romanzo “Adamo risorto” di Yoram Kaniuk. Appuntamento alle 21. Sul palco saliranno gli attori Alessandro Romano, Lahire Tortora e Fabio Berton. Posti limitati e prenotazioni al 348-7554296. (n. c.)