In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

I sindacati: «Più poliziotti sui vagoni»

Non solo la Filt-Cgil, a cui è iscritto, ma tutti i sindacati del settore in un comunicato divulgato ieri, esprimono totale solidarietà ad Andrea Favaretto, il ferroviere di Selvazzano, condannato a...

1 minuto di lettura
Non solo la Filt-Cgil, a cui è iscritto, ma tutti i sindacati del settore in un comunicato divulgato ieri, esprimono totale solidarietà ad Andrea Favaretto, il ferroviere di Selvazzano, condannato a 20 giorni di reclusione (pena sospesa) per tentata violenza privata nei confronti di un passeggero nigeriano. «Il nostro collega è stato condannato nonostante abbia svolto con diligenza e correttezza le proprie mansioni» è scritto nel comunicato, «Questo è capitato perché, quasi sempre il capo-treno si trova a operare da solo. In passato abbiamo sollecitato le Prefetture e le aziende a inviare più poliziotti a bordo dei treni regionali, ma ancor oggi i risultati sono poco soddisfacenti. Chi conosce bene sia il singolo episodio che la situazione della sicurezza sui regionali è anche Nicola Spolaor, segretario regionale dell’Orsa. «Non è vero che il nigeriano, oggi espulso dall’Italia perciò irreperibile, era provvisto di biglietto», spiega Spolaor, « aveva con sè un biglietto a fascia chilometrica che, nel 2014, aveva una validità di due mesi. È stato controllato da due capitreno due volte ed in entrambi i casi ha mostrato il biglietto non timbrato. Cosa c’azzecca, poi, la violenza privata quando il ferroviere, nel pieno rispetto del nostro regolamento, nel momento in cui il nigeriano è stato fatto scendere alla stazione di Santa Giustina, ha adagiato il bagaglio del passeggero davanti la porta d’uscita? ». Visto che Favaretto rischia di essere condannato anche per abuso d’ufficio, i sindacati non escludono di proclamare uno sciopero regionale se non si individua una soluzione a favore del capotreno. «Non è stato il ferroviere ad aggredire il passeggero, ma è stato il nigeriano ad aggredire il collega», conclude Spolaor. Solidarietà a Favaretto è stata espressa anche da Trenitalia. (f.pad.)

I commenti dei lettori