“Pari e Uguali”, quattro premiati speciali

CASALSERUGO. Dall’impegno civile allo sport, dall’informazione alla mediazione culturale: quattro storie e quattro protagonisti ai quali va la gratitudine dell’associazione “Pari e Uguali”. L’omonimo...

CASALSERUGO. Dall’impegno civile allo sport, dall’informazione alla mediazione culturale: quattro storie e quattro protagonisti ai quali va la gratitudine dell’associazione “Pari e Uguali”. L’omonimo premio è stato consegnato ieri a Davide Meneghini, Nadia Fario, Martina Moscato e Naima Daoudagh a Casalserugo. A fare gli onori di casa Elisa Venturini, sindaco e consigliere provinciale, già premiata per l’impegno durante l’alluvione del 2010. «Queste persone, con il loro impegno, sono un esempio di quanto si può realizzare con passione e dedizione». A consegnare i premi il presidente dell’associazione Rodolfo Balena con Leonarda Scuderi, in forze alla polizia e attiva nell’aiutare le donne vittime di violenza. Tra gli ospiti Leandro Barsotti, compositore, scrittore e giornalista del mattino di Padova, il soprano Chiara Morandi e il pianista Davide Zanetti. Meneghini è stato premiato per le sue battaglie sociali, dalle lotte contro il cyber bullismo alle tematiche che riguardano la disabilità. Nadia Fario dal 2014 è campionessa italiana paralimpica di tiro a segno. Martina Moscato, voce del Calcio Padova, giornalista per TeleNuovo, ha organizzato eventi per finanziare le cure di bambini affetti da rare malattie. Naima Daoudagh è mediatrice transculturale in ambito sanitario, in prima linea nel contrastare le mutilazioni genitali femminili e i matrimoni forzati delle spose bambine.

Nicola Stievano

Video del giorno

Arresti per infiltrazioni della camorra a Bibione, il video dell'operazione della Dia

Timballo di alici

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi