Concorso in peculato, Luca Claudio indagato

Nel mirino il finanziamento di 173 mila euro per la promozione di Abano in Cina, nei guai pure la orientale Anmin Peng

ABANO TERME. Concorso in peculato. Arriva l’ennesima tegola per l’ex sindaco Luca Claudio, ancora ristretto in carcere a Milano. L’ex imperatore delle Terme risulta indagato per concorso in peculato assieme ad una cinese, Anmin Peng, 33 anni, una sua amica, per dei soldi pubblici spesi per promuovere le Terme in Cina. I finanzieri del Gruppo stanno verificando, coordinati dal sostituto procuratore Sergio Dini, su che fine abbiano fatto i 173 mila euro pagati dal Consorzio Terme alla società che fa riferimento alla cinese. Risultano delle forti pressioni di Luca Claudio, che ovviamente sono avvenuti quando era ancora sindaco, affinché la promozione termale fosse affidata alla Peng.

Anmin Peng

Gli inquirenti stanno verificando quanti di quei soldi siano stati spesi realmente per la promozione e se qualche soldo sia finito nelle tasche di Luca Claudio. Si tratta di denaro che i Comuni di Abano e Montegrotto hanno dato al Consorzio che ha pagato alla Peng le fatture emesse per le consulenze. La società è la Anmin srl di Rubano, in precedenza la sede era a Padova in via Savonarola. La ditta ha ottenuto l’incarico di creare “ponti” turistici tra Terme Euganee e Cina. Anmin Peng è finita sotto i riflettori a fine luglio 2016 quando fu il momento di tracciare un bilancio dell’esperienza all’Expo di Milano e in particolare dei contatti stabiliti tra Anmin e Phoenix, colosso turistico cinese con un fatturato annuo di 380 milioni di euro.

L’accordo era per dislocare 60.000 turisti cinesi del tour “Italia” da Venezia Mestre ad Abano, mantenendo per Abano-Montegrotto la stessa tariffa di 50 euro per camera doppia in b&b per testare concretamente la potenzialità termali e sfruttare il passaparola dei turisti orientali, non venne accolta positivamente dagli operatori euganei: molti di loro la interpretarono come una svalutazione dei prezzi. Ora i finanzieri stanno passando in rassegna le rendicontazioni sul lavoro svolto dalla donna, alla ricerca di eventuali irregolarità. Nel luglio 2015 la Anmin aveva dichiarato: «L’Expo è un successo, ma non significa che il successo di Milano si riversi automaticamente su tutte le destinazioni italiane ma solo su quelle che hanno lavorato in sinergia con l’evento. Avevamo trovato in Phoenix il partner ideale per sfondare ad Abano. Se soltanto il 20% di quei 60.000 turisti avesse dato un feedback positivo, i tour operator avrebbero spinto con forza la meta». Ma già allora il progetto suscitava molte polemiche. Dal 3 novembre Luca Claudio è ristretto in carcere a San Vittore per scontare il residuo del cumulo di condanne diventate definitive (3 anni, un mese e 7 giorni).

©RIPRODUZIONE RISERVATA
 

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Funerale Del Vecchio, gli abbracci della famiglia e la partenza della salma tra gli applausi

Bruschette integrali con fagioli e zucchine marinate

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi