Provvedimento per bloccare le infiltrazioni della piovra

MEGLIADINO SAN VITALE. L’interdittiva antimafia costituisce uno dei principali strumenti di contrasto al coinvolgimento di organizzazioni criminali nell’ambito dei rapporti economici tra pubblica...

MEGLIADINO SAN VITALE. L’interdittiva antimafia costituisce uno dei principali strumenti di contrasto al coinvolgimento di organizzazioni criminali nell’ambito dei rapporti economici tra pubblica amministrazione e privati. Il provvedimento ha come conseguenza che un imprenditore non possa avere rapporti – accedere a finanziamenti, appalti, agevolazioni – con l’amministrazione pubblica. Il provvedimento prefettizio ha l’obiettivo di prevenire tentativi di infiltrazione mafiosa. Per il suo carattere preventivo prescinde dall’accertamento di eventuali responsabilità penali. Per l’emanazione dell’interdittiva è sufficiente il “tentativo di infiltrazione” avente lo scopo di condizionare le scelte dell’impresa, anche se tale scopo non si è in concreto realizzato. Il pericolo di un’infiltrazione mafiosa può essere accertato anche sulla base di una prova che lo renda probabile, senza che sia necessario raggiungere il massimo grado di certezza. È un provvedimento che riveste un carattere particolare dato dalle peculiarità del fenomeno mafioso, che non necessariamente si concretizza in fatti dichiaratamente illeciti, potendo fermarsi alla soglia dell’intimidazione, dell’influenza e del condizionamento latente di attività economiche formalmente lecite. (g. be.)



Vellutata di asparagi al latte di cocco

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi