Il bastone da passeggio contiene un fucile: parte un colpo e ferisce l’amica

Il bastone-fucile sequestrato dai carabinieri

Tragedia sfiorata a casa di un giovane operaio di Piazzola mentre mostrava a una coetanea francese la collezione del padre: il proiettile ha lacerato il cuoio capelluto alla ragazza, denunciato il 25enne

PIAZZOLA SUL BRENTA. Invita l’amica a vedere una collezione di bastoni da passeggio, ma gli parte un colpo e ferisce la ragazza. Per un miracolo non si consuma una tragedia. La ragazza viene presa di striscio e ferita lievemente, ma lo spavento per entrambi è enorme. Il fatto è accaduto domenica in tarda serata, verso le 23, nell’abitazione di un operaio piazzolese di 25 anni. Il giovane aveva invitato a casa sua un’amica, una francese di 24 anni residente a Padova. I due avevano passato qualche ora in compagnia, poi lui l’ha accompagnata a vedere la collezione di bastoni da passeggio del padre.

Una passione decisamente originale e di gran pregio, che celava però un potenziale pericolo. Tra le rarità conservate dall’uomo non c’erano infatti soltanto innocui ed eleganti bastoni, ma anche una vera e propria arma pronta a colpire. Regolarmente detenuta, peraltro. Ma il giovane, che non era certamente esperto come il padre, sembra non lo sapesse.

Così è capitato che, nel mostrare alla ragazza tutta la collezione, abbia afferrato quella che poteva sembrare un semplice pezzo di legno e che in realtà era un bastone da sparo. Armeggiando l’oggetto sarebbe partito inavvertitamente il colpo nella direzione della giovane. Il proiettile di piccole dimensioni ha colpito di striscio la ragazza alla nuca, scongiurando fortunatamente il peggio. La giovane francese è stata soccorsa dai sanitari del Suem e ricoverata all’ospedale di Cittadella per una lieve ferita al cuoio capelluto e a un orecchio. Avrebbe potuto riportare conseguenze ben più gravi se si fosse trovata un centimetro più in là, giusto nella traiettoria del proiettile. Un grande spavento per entrambi. In casa del giovane sono intervenuti anche i carabinieri della compagnia di Cittadella. L’operaio è stato denunciato per lesioni personali colpose. Stando alle prime indagini dei militari sembra appunto che l’arma-bastone fosse regolarmente denunciata e detenuta dal padre del ragazzo e che quest’ultimo fosse completamente ignaro di avere fra le amni un’arma.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Video del giorno

Dopo le tartarughine, ecco i delfini: lo spettacolo a Jesolo

Barbabietola con citronette alla senape e sesamo

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi