In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Tre proposte in 500 battute ciascuna: Knight, Eggers e Cline

Letture in pillole: le recensioni della scuola di scrittura MacAdemia

1 minuto di lettura

PADOVA. Studiare la letteratura, come si legge e come si scrive. Ecco gli obiettivi di MacAdemia (ww.macademia.it) accademia di scrittura padovana, che ci propone le sue “Letture in pillole”.

1. Una vita perfetta di Renée Knight, Piemme Ritmo serrato e coinvolgente per un noir ricco di colpi di scena. In un gioco di specchi, il riflesso della vita perfetta di Catherine sta per svelare l’inconfessabile segreto che la donna nasconde da anni. In quel libro, misteriosamente apparso su uno scaffale di casa, c’è tutta la sua storia: tutta la verità. Ma chi l’ha scritto e perché? E così lo specchio ruota su se stesso per riportare le immagini di un'altra vita e di un’altra persona. Qualcuno che, nell’ombra, ha deciso di cercare la propria vendetta.

2. Il cerchio di Dave Eggers, Mondadori In un futuro troppo prossimo Mae Holland viene assunta a The Circle: un colosso del web metà Facebook e metà Google. Un po’ alla volta, Mae ne viene risucchiata fisicamente e psicologicamente. Gli immensi spazi del campus, che la allontanano dalla realtà esterna, coincidono con l’apparente vastità della visione della “nuova” vita proposta a tutti i dipendenti. Un romanzo distopico dove la vetrina dei social media è l'unica dimensione possibile: tutto è comune e trasparente. E così non ci sono più né privacy né individualità.

3. Ready player one di Ernest Cline, DeA Planeta Libri Anno 2045. Il mondo sta collassando. L’unica salvezza, l’unica via di fuga, è OASIS: la realtà virtuale creata da Halliday. Ed è proprio all’interno di OASIS che il suo defunto creatore ha deciso di nascondere un’immensa eredità. Una frenetica caccia al tesoro – alla ricerca delle tre chiavi e delle tre porte – che consentirà a un povero ma capace ragazzo di trovare il proprio riscatto. Un lungo viaggio attraverso i film, i videogiochi e le musiche che hanno reso indimenticabili gli anni Ottanta del secolo scorso.

I commenti dei lettori