Simone Borile, il candidato Cinque Stelle a Padova, si presenta

Simone Borile al centro tra Giuliano Altavilla e Francesca Betto

«Sono un imprenditore che ha sempre cercato l’innovazione. E sarà questo uno dei temi della mia proposta per Padova» 

PADOVA. «Sono un imprenditore che ha sempre cercato l’innovazione. E sarà questo uno dei temi della mia proposta per Padova». In attesa della presentazione ufficiale, in programma stamane, Simone Borile, il vincitore delle “comunarie” on-line del Movimento Cinque Stelle ha chiuso ieri gli ultimi impegni di lavoro prima di lanciarsi in due mesi intensi di campagna elettorale.

Il primo obiettivo è colmare il gap di popolarità che lo separa dai due candidati più quotati, Massimo Bitonci e Sergio Giordani. E perciò inizia a raccontare di sé, prima che delle sue idee per la città.

«Sono nato a Camin, ho frequentato lo Scarcerle con indirizzo linguistico e mi sono laureato in lingue e letterature straniere – racconta – Da qui nasce la mia grande passione per la Spagna, che poi mi ha portato a insegnare per molti anni in diversi istituti superiori di Padova e provincia».

Simone Borile (M5S): "Ai padovani daremo risposte"

Ma fare l’insegnante di spagnolo non bastava al candidato pentastellato. Che ha pensato di sfruttare le sue competenze per un salto di qualità: «Nel 2010 è nato a Padova il campus Ciels, il primo istituto universitario di mediazione linguistica – spiega – Il mediatore linguistico non è un semplice traduttore o un interprete ma anche un mediatore sociale che mette in relazione due culture diverse tra di loro. Lo studio delle lingue va abbinato a un segmento professionale di lavoro».

Oggi il Ciels ha 500 iscritti e sedi anche a Gorizia, Mantova e Milano. Ci si accede con un test di ammissione e i posti vengono decretati dal ministero. «È importante dare ai ragazzi strumenti operativi per presentarsi al mercato del lavoro sapendo fare un mestiere», spiega Borile, che nel suo passato ha anche una parentesi sportiva: «Ho giocato a pallavolo fino ai 30 anni. Ero capitano e schiacciatore della squadra di Camin, che militava in serie C». 

La conferenza stampa di presentazione di Simone Borile

Video del giorno

I sindaci della Bassa Padovana chiedono che Schiavonia non diventi Covid Hospital

Insalata di gallina, radicchio, mandorle, melagrana e cipolla

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi