I musulmani donano il sangue

La “Mekka” collaborerà con l’Avis: «Il Corano ci chiede di aiutare chi ha bisogno»

CAMPOSAMPIERO. Sabato 31 dicembre sarà il giorno della prima donazione di sangue da parte degli associati di "Mekka", gruppo di musulmani del Camposampierese, che ha sede in via Vivaldi. Dopo otto mesi di preparazione, sabato scorso, a gruppi di cinque, i membri di "Mekka" si sono presentati in ospedale per gli esami del sangue di rito, per l'elettrocardiogramma e per la compilazione del questionario riservato ai donatori. Dopo gli esiti di queste analisi, i musulmani dal 31 dicembre cominceranno a donare il loro sangue. «È un modo per sentirci sempre più integrati nella comunità locale» spiega il referente Mohamed Maghni. «Il Corano ci chiede esplicitamente, se possibile, di aiutare un'altra persona che ha bisogno, anche con il nostro sangue, senza vincoli e indipendentemente dalla sua religione» aggiunge Maghni, 38 anni, che vive a Camposampiero da alcuni anni. La donazione da parte di persone di religione islamica non è molto diffusa anche perché, in caso di viaggi nei Paesi di origine, al rientro, i controlli sanitari devono essere ripetuti da zero. Nella sezione Avis di Camposampiero si contano due musulmani, ma il numero è in crescita in tutta la provincia e l'apporto di sangue da parte degli aderenti alla "Mekka" è molto prezioso, vista la penuria in certi periodi dell'anno, anche nel territorio dell'Uls 15. «Siamo circa in una ventina ad aver dato la disponibilità a donare. Prevediamo circa quattro donazioni all'anno a testa» spiega Mohamed Maghni.

La "Mekka" così, oltre a prendersi cura dei giardini di via Vivaldi, a pochi passi dalla sede dove gli associati si ritrovano «per stare insieme, per iniziative culturali o ricreative e per pregare», da fine anno aiuterà concretamente chi ha bisogno di sangue per vivere o per tornare a vivere meglio.

Francesco Zuanon

Video del giorno

Cherchi: ex della Mala del Brenta invecchiati ma ancora molto pericolosi

Panino con hummus di lenticchie rosse, uovo e insalata

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi