Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Domiciliari a un rapinatore i venetisti scendono in piazza

MERLARA. Una manifestazione di matrice venetista per esprimere solidarietà a Ennio e Rosina e soprattutto per chiedere il carcere per il malvivente che oggi si trova ai domiciliari. Il gruppo...

MERLARA. Una manifestazione di matrice venetista per esprimere solidarietà a Ennio e Rosina e soprattutto per chiedere il carcere per il malvivente che oggi si trova ai domiciliari. Il gruppo trevigiano Presidio di Padernello e il Gruppo Chiavegato, realtà dichiaratamente venetiste, organizzano per oggi alle 15 una manifestazione in piazza Martiri della Libertà. Il sit-in è in segno di solidarietà con Ennio Libero Bedini e Rosina Fracasso, gli anziani che lo scorso 20 luglio sono stati rapi ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

MERLARA. Una manifestazione di matrice venetista per esprimere solidarietà a Ennio e Rosina e soprattutto per chiedere il carcere per il malvivente che oggi si trova ai domiciliari. Il gruppo trevigiano Presidio di Padernello e il Gruppo Chiavegato, realtà dichiaratamente venetiste, organizzano per oggi alle 15 una manifestazione in piazza Martiri della Libertà. Il sit-in è in segno di solidarietà con Ennio Libero Bedini e Rosina Fracasso, gli anziani che lo scorso 20 luglio sono stati rapinati e aggrediti nella loro abitazione di Piacenza d'Adige. I manifestanti, che invitano la popolazione ad aggregarsi, condannano la liberazione di Abderrahim Benhicham, marocchino di 26 anni di Merlara, membro della banda che ha assaltato l’abitazione dei due anziani, scarcerato e ai domiciliari. «Non si possono concedere i domiciliari così, per giunta vicino alla abitazione di chi è stato torturato e rapinato. Chiediamo sicurezza e giustizia dalla magistratura e tutela per legittima difesa», è il messaggio dei promotori della manifestazione. Qualche settimana fa in tv Benhicham aveva chiesto pubbliche scuse ai due anziani. (n.c.)