Fabrizio e Rosario, prima unione civile gay nella Bassa padovana

Fabrizio Milanello e Rosario Paternostro

Si sono sposati in Comune a Saletto. Il rito celebrato dall'assessore Cinzia Crema

SALETTO. Si è celebrata questa mattina (domenica 13 novembre) la prima unione civile della Bassa Padovana. Alle 11 Fabrizio Milanello e Rosario Barbera si sono uniti a Villa Vallaresso Pisani, sede del municipio di Saletto, teatro quindi del primo "matrimonio" omosessuale del Montagnanese.

Fabrizio e Rosario hanno 54 e 44 anni e si conoscono da oltre nove anni. Imprenditore di Saletto l’uno e collaboratore scolastico di Montecchio Maggiore l’altro, cinque anni fa furono tra i primi a formare una famiglia anagrafica per vincoli affettivi, in una toccante cerimonia che vide protagonisti anche il deputato Alessandro Zan e Aurelio Mancuso, allora presidente nazionale di Arcigay.

«Abbiamo scelto questo giorno perché il compleanno di Fabrizio» spiega entusiasta Rosario, per anni docente e oggi collaboratore scolastico nel Vicentino «Abbiamo atteso con ansia e speranza questo via libera alle unioni civili da parte dello Stato. In più occasioni ci è stato consigliato di recarci all’estero, ad esempio in Spagna, per sposarci, ma abbiamo sempre voluto attendere e unirci seriamente nel nostro Paese. Siamo italiani ed è qui che doveva essere celebrato il nostro matrimonio. Che da noi si chiama unione civile, ma che di fatto ha gli stessi principi e valori di un matrimonio».

Il rito è stato celebrato da Cinzia Crema, assessore comunale delegato dal sindaco Michele Sigolotto. La cerimonia è stata animata da marcia nuziale, dal canto di un soprano e dallo scambio delle promesse tra i due.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Mapelli, rettrice dell'università di Padova: ecco i due nostri progettti in area Piovego

Panino con hummus di lenticchie rosse, uovo e insalata

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi