Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

La giunta oggi discute le contromisure alle sfide sulle strisce

Ragazzi stesi sulle strade a Este per misurare il loro coraggio Sempre più segnalazioni di tragedie evitate per un soffio

ESTE. La "sfida delle strisce pedonali" sarà oggetto di discussione nella giunta comunale di oggi. L'assurdo fenomeno che sta prendendo piede in città sarà trattato nella riunione che il sindaco Roberta Gallana terrà oggi con i suoi assessori. Sergio Gobbo, assessore alla Salute pubblica, sottoporrà all'attenzione della giunta la lettera che dovrebbe essere destinata a tutti gli studenti della scuole atestine, medie e superiori in particolare. Il condizionale è d'obbligo, visto che alcune ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

ESTE. La "sfida delle strisce pedonali" sarà oggetto di discussione nella giunta comunale di oggi. L'assurdo fenomeno che sta prendendo piede in città sarà trattato nella riunione che il sindaco Roberta Gallana terrà oggi con i suoi assessori. Sergio Gobbo, assessore alla Salute pubblica, sottoporrà all'attenzione della giunta la lettera che dovrebbe essere destinata a tutti gli studenti della scuole atestine, medie e superiori in particolare. Il condizionale è d'obbligo, visto che alcune valutazioni hanno portato l'assessore a rinviare e a mettere in dubbio la spedizione della lettera che era inizialmente prevista per ieri: «La questione è ovviamente delicatissima e ho avuto l'opportunità di confrontarmi sull'argomento con alcuni specialisti. C'è il rischio che, a parlarne troppo, si arrivi all'emulazione da parte di chi, magari, non aveva mai sentito parlare di questo gioco. Non possiamo trascurare quest'aspetto», chiarisce Gobbo. «La lettera è pronta, ma prima voglio confrontarmi con la giunta, sia sull'opportunità di inviarla agli studenti sia sul testo della comunicazione. Insomma, vogliamo essere veramente cauti». Il gioco che ha già registrato numerosi episodi nelle strade atestine è ormai purtroppo tristemente noto: consiste nel rimanere seduti sulle strisce pedonali di una strada trafficata e di aspettare l'arrivo di un'auto, per alzarsi di scatto e lasciare la carreggiata prima dell'impatto con la vettura. Altre varianti si limitano al semplice attraversamento veloce - senza dunque che i ragazzi si stendano a terra - appena prima che l'auto stia per passare lo spazio pedonale. L'ultima testimonianza diretta che conferma la realtà di questa moda è del weekend: un automobilista atestino ha denunciato ai carabinieri la presenza di alcuni ragazzini sulle strisce pedonali all'altezza del supermercato Mega, in via Padana Inferiore. La segnalazione del fatto avvenuto al Mega si somma, solo considerando Este, a quelle già raccolte all'incrocio per la stazione di treni, in via Principe Umberto, alla rotatoria della Komatsu e davanti all'Hotel Beatrice. Altri racconti arrivano da Padova, Sant'Angelo di Piove di Sacco o dalla vicina Sant'Elena.

Nicola Cesaro

©RIPRODUZIONE RISERVATA