Sposi islamici, in Comune si recita il Corano

Rito civile tra due ragazzi originari del Marocco, donne con il velo e canti religiosi nel fortino di Bitonci

Versetti del Corano e veli islamici dentro il Palazzo di Bitonci. Sembra impossibile dopo tutte le battaglie condotte dal sindaco leghista per far chiudere le moschee, ma per la legge del contrappasso ieri è stato l’Islam a entrare in Comune. Mentre a poche centinaia di metri il leader del Carroccio (e primo promotore del “no ai musulmani”) Matteo Salvini, veniva contestato a colpi di uova, nella sala municipale Bresciani Alvarez si sposava una giovanissima coppia di origini marocchine. E durante la cerimonia il papà della sposa ha chiesto di poter recitare alcuni versi tratti dal loro testo sacro. Non solo, poi l’intera liturgia è stata accompagnata da canti presi dal Corano, che hanno coinvolto tutti gli invitati. Lui in abito grigio e rosa nel taschino, lei - giovanissima sposa ventenne, nata in Italia e residente da sempre a Padova - in elegante abito bianco accompagnato dal velo islamico, così come tutte le donne invitate. Niente di più normale, se non fosse che il sindaco Bitonci da quando si è insediato ha dichiarato pubblicamente guerra agli islamici, non concedendo loro immobili comunali per pregare, dichiarando più volte «mai più moschee a Padova» e che «non esiste un Islam moderato», facendo sequestrare manifesti che raffiguravano donne col velo, vietando il niqab negli uffici pubblici, mandando i vigili nelle zone frequentate dai musulmani. Tra due settimane, poi, inizierà la rassegna letteraria di Vittorio Sgarbi e voluta dallo stesso Bitonci, in cui sarà proprio l’Islam il tema centrale. A celebrare le nozze e il rito civile ovviamente non è stato un rappresentante della maggioranza, ma Beatrice Dalla Barba di Padova 2020: «È stato un matrimonio bellissimo e commovente, e per questo ho deciso di recitare anche io una poesia per dedicarla agli sposi: “Il più bello dei mari” dell’autore turco Nazim Hikmet. Quando vedi tutto questo non ha senso parlare di politica». (l.p.)

Video del giorno

Strage Salvemini, 31 anni dopo: il corteo dei mille studenti

Insalata di gallina, radicchio, mandorle, melagrana e cipolla

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi