Ordinanza anti-degrado, colpita anche la libreria dell'Arcella

Aperta da alcuni mesi accanto al cinema Astra, in via Tiziano Aspetti: dovrà chiudere alle 20 per l'ordinanza anti-kebab. I titolari su Facebook: "Non siamo d'accordo"

PADOVA. Chiusura alle 20 delle attività commerciali nell'area del cavalcavia Borgomagno. Non solo kebab e pizzerie d'asporto, l'ordinanza del sindaco Massimo Bitonci colpisce anche la libreria "Limerick", aperta da pochi mesi accanto al cinema Astra, in via Tiziano Aspetti.

Una libreria che ovviamente lavora molto di sera con la stessa clientela che va a vedere film d'essai al multisala dell'Arcella. La chiusura alle 20 dunque produrrebbe un danno rilevante all'attività commerciale. Sono stati gli stessi gestori della libreria a dare l'annuncio della chiusura anticipata con un post su Facebook in cui criticano aspramente la decisione dell'amministrazione.

Sul tema interviene anche il consigliere comunale di Padova2020 Roberto Marinello: "A partire dall’assurdità di imporre una chiusura anticipata ad una libreria che garantisce vitalità, abbiamo fatto una riflessione più ampia pensando a quelle attività che hanno investito per aprire e sviluppare un’attività commerciale nella zona. Se alcune di queste non operano nella legalità è giusto che siano sanzionate, ma colpire a tappeto tutte le attività dell’area vuol dire desertificare il rione e aumentarne il degrado. Come è successo in passato gli esercenti potrebbero poi ricorrere contro l’ordinanza ed essere risarciti, a spesa della collettività, per i danni subiti". La richiesta dunque è di ritirare l'ordinanza contestata. 

 
Video del giorno

Cumuli di immondizia e rifiuti ingombranti abbandonati all'Arcella

Gelato vegan al latte di cocco e ciliegie

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi