Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Coppia di anziani pestata a sangue dai rapinatori

Notte di terrore in un'abitazione a Piacenza d'Adige. I due sono stati ricoverati in ospedale con fratture e contusioni plurime. Forse la donna è stata anche ustionata con un ferro da stiro

PIACENZA D'ADIGE. Pestati a sangue in casa, ustionati con un ferro da stiro. Versano in gravi condizioni i due anziani, 86 e 87 anni, che stanotte hanno subito la violenta visita di una banda di malintenzionati nella loro abitazione di Piacenza d’Adige, in via San Felice 175. La coppia di coniugi è stata raggiunta da almeno tre uomini, alle 3 della notte.

I due anziani ora sono ricoverati in ospedale a Schiavonia per le numerose contusioni e le fratture riportate a causa del pestaggio.

I tre ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

PIACENZA D'ADIGE. Pestati a sangue in casa, ustionati con un ferro da stiro. Versano in gravi condizioni i due anziani, 86 e 87 anni, che stanotte hanno subito la violenta visita di una banda di malintenzionati nella loro abitazione di Piacenza d’Adige, in via San Felice 175. La coppia di coniugi è stata raggiunta da almeno tre uomini, alle 3 della notte.

I due anziani ora sono ricoverati in ospedale a Schiavonia per le numerose contusioni e le fratture riportate a causa del pestaggio.

I tre banditi, a volto coperto, dopo aver forzato la finestra posta al piano terra, si sono introdotti all'interno dell'abitazione dei coniugi Libero Bendini, 87enne e Rosina Fracasso, 86enne e, dopo averli svegliati e legati si sono fatti consegnare il portafoglio con trecento euro in contanti, la tessera postamat e, il codice Pin.

I ladri si sono allontanati dopo aver asportato alcuni monili in oro dalle stanze. Gli anziani, in stato di shock, ma vigili, hanno riportato varie lesioni: l'uomo alla testa, la donna al braccio, scottata con un ferro da stiro (ma non è chiaro se sia stata un'azione dei predoni).

Ecco il racconto dell'anziano dal suo letto d'ospedale.

Anziano rapinato: "MI hanno riempito di pugni e calci"

La casa dei due anziani, nelle campagne di Piacenza d'Adige

Zaia: "Tolleranza zero" «Ancora anziani inermi malmenati e rapinati in un Veneto dove la gente ha sempre più paura e l' abnegazione delle forze dell'Ordine non può fare miracoli. Occorre tolleranza zero: quella vera, supportata, tanto per cominciare, da leggi più dure, implacabili e applicate senza alcuno sconto». Così il presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia, commenta l'aggressione -. «Le prime informazioni parlano di un'aggressione di una raccapricciante brutalità - aggiunge Zaia - e non è la prima volta che succede. C'è in giro gente che pratica violenza fine a sé stessa, oltre che delinquere. Vanno stroncati, senza remore». «Occorre che il Parlamento dia in questo senso un segnale immediato - incalza il Governatore - con l'inasprimento delle pene, garantendo la certezza che le condanne vengano scontate fino all'ultimo minuto, con una vera legittima difesa, dando carta bianca alle Forze dell'Ordine e dotandole di uomini e mezzi sufficienti per poter proteggere compiutamente i cittadini».