Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Truffa al “compro oro”, coppia smascherata Altre due denunce per raggiri via internet

Due croati di 23 e 22 anni, lui e lei residenti a Monselice, sono stati denunciati dai carabinieri per truffa in concorso. La coppia, nei giorni scorsi, si era presentata in un "compro oro" di...

Due croati di 23 e 22 anni, lui e lei residenti a Monselice, sono stati denunciati dai carabinieri per truffa in concorso. La coppia, nei giorni scorsi, si era presentata in un "compro oro" di Rovigo: con abilità ed intraprendenza erano riusciti a vendere dei falsi gioielli, ottenendo circa mille euro. La titolare del negozio si era accorta della truffa dopo qualche ora, denunciando il tutto all'Arma. In pochi giorni i militari sono risaliti ai due monselicensi, segnalati ora all'autorità g ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

Due croati di 23 e 22 anni, lui e lei residenti a Monselice, sono stati denunciati dai carabinieri per truffa in concorso. La coppia, nei giorni scorsi, si era presentata in un "compro oro" di Rovigo: con abilità ed intraprendenza erano riusciti a vendere dei falsi gioielli, ottenendo circa mille euro. La titolare del negozio si era accorta della truffa dopo qualche ora, denunciando il tutto all'Arma. In pochi giorni i militari sono risaliti ai due monselicensi, segnalati ora all'autorità giudiziaria.) Altre 2 le denunce per truffa dei carabinieri di Este (nella foto una pattuglia) nell'ambito dell'operazione coordinata a livello provinciale. La prima è toccata a L.C., 62 anni di Torino, autore di una truffa ai danni di V.C., donna di Ponso, che aveva acquistato in internet un trailer per il trasporto di cavalli: dopo aver ricevuto un acconto di 100 euro, il torinese ha fatto perdere le proprie tracce. Altra truffa è quella che è costata la denuncia a M.B., 35 anni di Corte Franca (Bs): l'uomo ha acquistato una moto attraverso il sito di vendita online subito.it, utilizzando un assegno di 5.400 euro risultato poi essere stato oggetto di contraffazione. A farne le spese è stata E.B., giovane donna di Vighizzolo d'Este. (n.c.)