Pronto il piano anti-movida: in piazza con le bici a mano

Ultimi ritocchi all’ordinanza che chiuderà il centro di Padova a tutti i mezzi dopo le 21. Definite le aree pedonali. Fino a settembre i varchi Ztl saranno sempre chiusi

PADOVA. Salvo sorprese domani (venerdì 1 luglio) dovrebbe partire lo stop ad auto, moto e scooter in centro storico e alle biciclette in via Roma. Lo scopo dell’amministrazione e del sindaco è quello di evitare che le piazze si trasformino in un parcheggio, come invece accade abitualmente e senza che gli automobilisti si preoccupino troppo dei divieti di sosta.

Isola pedonale in centro nel weekend: Bitonci spiega il piano

Ieri pomeriggio, il primo cittadino e il suo vice Eleonora Mosco, (che appena due giorni fa aveva perso la delega ai rapporti con le associazioni di categoria a favore del sindaco), l’assessore Maurizio Saia e il capo dei vigili Antonio Paolocci hanno incontrato proprio i rappresentanti dei commercianti (Acc, Ascom, Appe, Borgo Altinate, Confesercenti e Sotto il Salone), con cui hanno discusso la bozza dell’ordinanza che dovrebbe essere resa pubblica oggi e che prevede la pedonalizzazione totale del centro durante le sere d’estivo. Aldilà di alcuni dettagli, i punti principali del provvedimento sono stati accettati anche dai commercianti. Il sindaco ha ostentato meno sicurezza del solito sottolineando che si tratta di un esperimento e che se non va si cambia.

L’ordinanza preparata dal settore mobilità e traffico di Palazzo Moroni, è stata illustrata con alcune mappe dal comandante della polizia locale: le aree pedonali saranno quelle di via San Francesco (tratto compreso tra riviera Tito Livio e via Roma), via San Canziano, via Delle Piazze, via Dei Fabbri, piazza Delle Erbe, via Squarcione, via Gritti, via Fiume, piazza Dei Signori, piazza Dei Frutti, via San Clemente, via Sauro, via Boccalerie, via D’Abano, via Breda, via Aquileia e via Martiri d’Ungheria, e da domani fino al 30 settembre saranno inaccessibili.

Gli operai del Comune hanno iniziato a installare cancelletti mobili, anziché le previste transenne, dove non ci sono già i varchi Ztl (che tra luglio e settembre saranno chiusi 24 ore su 24). Dal lunedì al venerdì non sarà possibile transitare dalle 21 all’una di notte, mentre il sabato il divieto dovrebbe essere anticipato alle 16 e la domenica a partire dalla mattina alle 9.

I vigili presidieranno sia gli imbocchi delle strade che gli incroci in zona piazze, e faranno accedere solo i veicoli autorizzati (taxi, residenti, forze dell’ordine), mentre moto e scooter potranno essere condotti solo a mano per poterli parcheggiare nelle piazze.

Limitazioni anche per le biciclette: nel weekend dalle 9 all’una potranno essere portate solo a mano sia in via Roma, che in via Fiume, piazza della Frutta e piazza dei Signori.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Vaccini ai bambini, la pediatra all'hub: "I genitori si rendono conto che non vale la pena rischiare con il covid"

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi