Il Tar si esprime sul ricorso contro il nuovo Alìper

ABANO TERME. È il giorno dell'udienza di fronte al Tar sul ricorso presentato da Ascom e Confesercenti contro l'edificazione del nuovo centro commerciale dell'Alìper in zona P1, ad Abano. La...

ABANO TERME. È il giorno dell'udienza di fronte al Tar sul ricorso presentato da Ascom e Confesercenti contro l'edificazione del nuovo centro commerciale dell'Alìper in zona P1, ad Abano. La discussione arriva quando la proprietà ha già iniziato i lavori di spianatura del terreno, primo passo verso l'inizio dei lavori veri e propri. «Siamo convinti», spiega il presidente mandamentale dell'Ascom di Abano Michele Ghiraldo, «che il Tar solleverà delle obiezioni così come siamo convinti che anche la Sovrintendenza dovrebbe avere a cuore il futuro di una villa dal passato glorioso qual è Villa Mainardi. Alla base di tutto, comunque, c'è una legge regionale che condiziona la possibilità di edificare nuovi centri commerciali in aree che prevedano un recupero urbanistico, cosa che non riguarda minimamente il sito previsto per il mega scatolone aponense. Non credo che i nostri ospiti decidano di venire ad Abano per passare le giornate in un grande centro commerciale».

«Esperienze similari ci portano a dire che nel comprensorio», aggiunge il presidente provinciale di Ascom Patrizio Bertin, «in caso di apertura del centro, potrebbero chiudere un centinaio di esercizi con perdite di posti di lavoro valutabili, tra titolari e dipendenti, in circa 400 unità». Il sindaco Luca Claudio osserva: «Abbiamo portato a termine dei procedimenti avviati, a partire dal 2001, dalle precedenti amministrazioni Ponchio e Bronzato, avallati anche da candidati a sindaco che ora si dicono contrari come Cosentino e Fabbri», spiega il sindaco. «Ribadisco come il rischio fosse di dover pagare un risarcimento danni milionario a Canella, che avrebbe rivendicato con forza e anche legalmente un diritto acquisito nel 2001. Poi se il Tar bloccherà la costruzione del centro commerciale non ci cambierà nulla. Noi abbiamo portato a termine l’ iter avviato». (f.fr.)

Fiammiferi di asparagi con aspretto di ciliegie

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi