Il prefetto "condanna" Ecofficina: "Carte retrodatate"

Il prefetto Patrizia Impresa

Comunicato stampa sulla vicenda del bando per la gestione dei migranti a Due Carrare: "Atti messi a disposizione dell'autorità giudiziaria"

PADOVA. "In relazione alla procedura di gara indetta dal Comune di Due Carrare per l'assegnazione di venti posti del sistema SPRAR (accoglienza rifugiati e richiedenti asilo, ndr) è emerso che la Cooperativa Ecofficina, partecipante alla suddetta gara, per comprovare il possesso dei requisito richiesto dal bando della pluriennale esperienza nel servizio di accoglienza, ha prodotto una copia della convenzione, stipulata con la questa Prefettura nel 2014, retrodata nella sua decorrenza e nella data della sottoscrizione". Lo afferma la Prefettura di Padova, in un comunicato stampa trasmesso nel pomeriggio, in cui si viene presa una posizione ufficiale sulla vicenda convenzione per il servizio di accoglienza dei migranti nel comune di Due Carrare, con il giallo della data, come anticipato dal mattino di Padova nell'edizione di mercoledì 4 maggio.

Come anticipato, è emerso che esistono due versioni difformi del documento di accreditamento di Ecofficina presso la Prefettura di Padova, una con data maggio 2014 (l'originale presentato in Prefettura), una con data gennaio 2014 (quella consegnata al Comune di Due Carrare).

Il requisito per poter ottenere l'affidamento della gestione dei migranti è un'esperienza nel settore di almeno due anni, e il bando di Due Carrare risale al gennaio 2016.

Dunque la Prefettura di Padova conferma l'ipotesi di una "retrodatazione": "In cosiderazione di tale circostanza, la Prefettura si è immediatamente attivata per le conseguenti verifiche dalle quali è emersa la difformità dell'atto in possesso del Comune di Due Carrare rispetto a quello effettivamente sottoscritto. Tutti gli atti sono stati prontamente messi a disposizione dell'Autorità Giudiziaria".

Sulla vicenda è stata aperta un'inchiesta da parte della Procura della Repubblica di Padova, con Simone Borile e Gaetano Battocchio indagati.

Video del giorno

Foggia, la gioia di Francesca per i primi passi con l'esoscheletro bionico con cui può tornare a camminare

Burger di lenticchie rosse

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi