Isabella, ricerche senza esito nella nuova area a Vigonza

In mattinata sono tornati a immergersi i sub ma del corpo della donna sparita due mesi fa nessuna traccia. Si riprende domani

VIGONZA. Un nuovo campo base per le ricerche del corpo di Isabella Noventa è stato approntato in via Andreon a Busa di Vigonza. Dalle prime ore del mattino in fondo alla stradina arginale che si snoda sul lato vigontino del Brenta stazionano gli agenti della Polizia di Stato e i Vigili del Fuoco di Padova. Due i sommozzatori in azione per ispezionare il fondo del fiume ma l’esito è stato negativo.

Isabella Noventa, nuova zona di ricerche a Vigonza

Le ricerche sono proseguite fino alle 13.30 davanti a numerose persone che per l’intera mattina hanno osservato le operazioni. Quindi stop perché le previsioni meteo fanno presagire maltempo nelle prossime ore. Riprenderanno domani (mercoledì).

La gente è scettica sulla possibilità di ritrovare il corpo nel Brenta e propensa a credere che la povera Isabella Noventa sia stata addirittura trasportata all’estero: “In Romania” afferma qualcuno. Si vedrà se il grande impegno profuso dalle forze di polizia nella ricerca della cinquantacinquenne di Albignasego si concluderà, come tutti auspicano, con un concreto risultato.

Frullato di fragole, carote e semi oleosi

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi