"Family bag" per portare a casa il cibo avanzato al ristorante

I contenitori verranno distribuiti a una prima tranche di cento trattorie in Veneto

PADOVA. Sobrietà è la parola d’ordine per un 1 italiano su 2 alle soglie del Natale 2015: lo testimonia l’ultima indagine dell’Osservatorio nazionale sugli sprechi Waste Watcher, di Last Minute Market / Swg. Per il 44% degli intervistati (quasi un italiano su 2) il Natale che arriva dovrà essere interpretato in chiave di sobrietà, un’attenzione che non avrà il 47% degli intervistati, legati più tradizionalmente all’idea della festa. Ma c’è di più: Natale non è più la festa simbolica del benessere e dell’abbondanza per il 57% degli italiani, mentre resta il simbolo di una tradizione opulenta per il 43% degli intervistati. La nuova indagine Waste Watcher è stata presentata a Padova, in occasione del lancio della "family bag" promossa dal ministero dell’Ambiente, illustrata dal sottosegretario Barbara Degani con Andrea Segré, presidente del Comitato per il Piano di Prevenzione dei rifiuti varato dal ministero dell'Ambiente. E proprio una "Christmas bag" contro gli sprechi sembra essere regalo gradito agli italiani per Natale: 4 italiani su 5 (l’86%) chiedono di non sprecare il cibo nei ristoranti e si dichiarano pronti a portare a casa il cibo avanzato. Solo il 16% non ne farebbe uso perché "si vergogna" (9%) o "non è interessato" (7%). D’altra parte l’83% degli italiani è perfettamente consapevole che il Natale faccia aumentare gli sprechi alimentari. Ma cosa sprechiamo complessivamente a Natale? Cibo per il 43% degli italiani, denaro per il 41%. Al terzo posto carta e imballaggi. Natale significa anche produzione di maggiori rifiuti: per il 43% la parte del leone nei cassonetti dell’immondizia è legata al cibo che si getta.

Unioncamere Veneto ha individuato 100 ristoranti appartenenti alle tre Associazioni dei Ristoratori ai quali verrà recapitata da parte di Conai una prima fornitura di Family bag realizzata con i materiali dei Consorzi ad esso aderenti. I ristoratori aderenti al progetto pilota che parte dal Veneto, riceveranno un centinaio di Family Bag in plastica (Corepla), alluminio (Cial), carta (Comieco), legno (Rilegno) e acciaio (Ricrea).

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Maltempo in Grecia, un pullman viene "inghiottito" da una voragine

Gallinella su purea di zucca, patate croccanti e cavolo riccio

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi