Un contributo di 400 euro per la rimozione dell’amianto

BRUGINE. Per risolvere il problema della presenza di amianto nelle abitazioni e negli insediamenti civili di Brugine e per aiutare i cittadini a sostenere le spese per lo smaltimento del materiale,...

BRUGINE. Per risolvere il problema della presenza di amianto nelle abitazioni e negli insediamenti civili di Brugine e per aiutare i cittadini a sostenere le spese per lo smaltimento del materiale, l’amministrazione comunale ha pubblicato un nuovo bando di gara che assegna fino a 400 euro a persona a copertura di parte dei costi per gli interventi di rimozione e di bonifica di lastre, pannelli e tettoie in cemento amianto con superficie massima di 75 metri quadri. «Il contributo individuale» hanno fatto sapere dal Comune «sarà soddisfacente sia per il singolo utente, che si vedrà rimborsare da metà a un terzo della spesa sostenuta, sia per il numero di destinatari che potranno beneficiarne».

Le domande vanno presentate in Comune entro il 31 gennaio a mezzo raccomandata o consegnate a mano all’ufficio Protocollo negli orari di apertura al pubblico. Verranno ammesse a contributo anche le richieste per gli interventi di microraccolta eseguiti tra gennaio 2014 e dicembre 2015 se rispondono ai requisiti del bando. Online sul sito www.comune.brugine.pd.it l’avviso completo e tutta la modulistica. Info in municipio: 049.5806581. (ma.m.)

Banana bread al cioccolato

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi