Sugarpulp, il festival se ne va da Padova

Gli organizzatori di Sugarpulp

Lettera degli organizzatori: "Il Comune ci ignora, non ci sostiene e anzi ci fa pagare gli spazi pubblici"

PADOVA. Il festival di letteratura "Sugarpulp" minaccia di lasciare Padova.

Con una lettera aperta diffusa sui social, gli organizzatori spiegano che dopo cinque fortunate edizioni del festival "abbiamo deciso che non chiederemo più il Patrocinio del Comune fino a quando a non cambierà il modo di (non) gestire gli eventi culturali nella nostra città".

"Sono stati cinque anni di successi e di crescita", si legge nella lettera. "e se c'è un rammarico questo è dato dall'indifferenza dell'amministrazione comunale". Il comune di  Padova non solo nno sostiene in alcun modo economicamente la manifestazione, si spiega, ma chiede anche di far pagare gli spazi pubblici in cui vengono ospitati gli scrittori internazionali e i convegni.

Minestra di cavolo nero, fagioli all’occhio e zucca con maltagliati di farro

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi