In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Il santo patrono si festeggerà il 1° giugno

DUE CARRARE. La nuova giunta di Due Carrare, capitanata dal sindaco Davide Moro, ha comunicato le scelte fatte dai primi di giugno ad oggi. Una delle decisioni che viene posta in evidenza è quella...

1 minuto di lettura

DUE CARRARE. La nuova giunta di Due Carrare, capitanata dal sindaco Davide Moro, ha comunicato le scelte fatte dai primi di giugno ad oggi.

Una delle decisioni che viene posta in evidenza è quella di spostare per il 2016 il giorno di astensione dal lavoro per la festa del Patrono che interessa innanzi tutto i dipendenti comunali, ma anche le attività produttive e le parrocchie. Il patrono rimarrà la Visitazione della Beata Vergine Maria, ma l’astensione dal lavoro verrà spostata al primo di giugno così da creare, con la Festa della Repubblica, due giorni festivi consecutivi e garantire così un gradito ponte a studenti e lavoratori.

Nel settore dei Servizi sociali il Comune conta invece di utilizzare a partire da questo mese i migranti richiedenti asilo in attività di pubblica utilità. In tal senso l’ente ha siglato il protocollo d’intesa con la Prefettura e la cooperativa Ecofficina. Sul tema Sicurezza la nuova giunta ha intensificato i controlli sul territorio mediante strumenti di rilevazione elettronica della velocità e rafforzando la presenza dei vigili. Durante le manifestazioni l’ordine pubblico è garantito dall’associazione Carabinieri in congedo.

Nel Settore dell’ambiente con l’aiuto della Pro loco sono state effettuate le manutenzioni straordinarie dei giardini pubblici. Si sta inoltre individuando uno o due siti dove piazzare i distributori di “acqua del Sindaco”. Per quanto riguarda la gestione dei rifiuti il Comune ha deciso di mantenere l’attuale modalità di raccolta dell’umido, scartando la proposta del consorzio Padova sud di passare a sacchetti di carta e bidoni traforati. Proposta già concordata con la precedente amministrazione Vason. (g.b.)

I commenti dei lettori