I genitori di Mauro: "Era da solo e in mutande, non poteva far male"

I genitori di Mauro Guerra, ucciso dopo uno scontro fisico con i carabinieri, cercano la verità: "Non c'è stata nessuna lite in famiglia"

SANT'URBANO. Nessuna lite in famiglia, nessuno di loro ha chiamato i carabinieri. Mauro Guerra era da solo in casa con un fratello minore. Cosa è successo dopo dovranno stabilirlo le indagini. I genitori del giovane ucciso da un colpo di pistola dopo uno scontro fisico con i carabinieri chiedono di conoscere la verità. Hanno brevemente parlato con i giornalisti per fornire la loro versione.

In mattinata hanno ricevuto la visita del sindaco di Sant'Urbano, del parroco della frazione e dei vertici dei carabinieri.

I genitori di Mauro: "Vogliamo la verità, era da solo e in mutande"

Sulla strada che porta al luogo della tragedia in mattinata sono apparse anche scritte offensive nei confronti dei carabinieri. 

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

A Gardaland apre Jumanji la nuova attrazione che fa l'occhio all'archeologia. L'anteprima

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi