Tornado, inferno sulla Riviera del Brenta: un morto e trenta feriti

Tromba d'aria a Cazzago di Dolo, devastazione sulla Riviera del Brenta e nel Miranese. Un morto e trenta feriti di cui due gravi

PADOVA. Forti temporali si sono abbattuti sul Veneto nel pomeriggio, a partire dalle 16. Pioggia e vento a Piazzola sul Brenta e nei dintorni di Cittadella. Grandinate nel Cittadellese, a Camposampiero, a Fiumicello di Campodarsego. Segnalazioni anche di alberi sradicati.

Il video drammatico di una figlia con il padre in auto sorpresi dal tornado a Dolo.

Nell'occhio del ciclone: il video drammatico postato su Facebook

Ma è al confine con la provincia di Venezia, sulla Riviera del Brenta, che la furia del vento e della pioggia hanno colpito più duramente. Mezz'ora di pioggia fortissima, mista a raffiche di vento e grandine, hanno devastato il Miranese e la Riviera. Dalle 17 si è scatenato l'inferno, dopo giorni di calura e afa. Danni ingentissimi e feriti. Cazzago. Una tromba d'aria ha flagellato la frazione. All'improvviso il cielo è diventato scuro e si è materializzato il tornado. Purtroppo il bilancio è tragico: un morto (nell’area di Sambruson di Dolo, una persona rimasta travolta dal crollo di un'abitazione) e una trentina di feriti, due dei quali in codice rosso. Sotto, la foto del tornado scattata da Michele Ferian.

Ci sarebbero alcune case che sono state scoperchiate. Si segnalano anche alberi abbattuti che hanno sollevato l'asfalto con le radici. A Dolo situazione critica in via Tito, dove sono crollate alcune abitazioni sono state scoperchiate. Si segnalano auto finite nel Brenta.

Un elicottero ha sorvolato le zone colpite per verificare dall’alto la situazione. L’intero sistema del 118 regionale è pronto ad intervenire in pochi attimi qualora giungessero altre segnalazioni di feriti o persone in difficoltà. Allertati anche i Pronto Soccorso degli Ospedali.

Il video della grandinata nel Cittadellese

La grandinata nel Cittadellese

Nella foto, un chicco di grandine raccolto a Fiumicello di Campodarsego.

L'arrivo di una veloce perturbazione, dopo tanti giorni di solleone, era stato segnalato dalle previsioni dei meteorologi.

Nella foto in alto, l'immagine del radar dell'Arpav alle 16. Il colore rosso indica precipitazioni di alta intensità.

Ecco alcune foto scattate e twittate dai lettori.

 

 

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Padova, il sindaco e la giunta di ronda al Portello per controllare la movida

Grano saraceno al limone e rosmarino con rana pescatrice croccante su crema di sedano rapa

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi