In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Ponti sul Bacchiglione danneggiati dalle piene Via al consolidamento

La Regione ha sbloccato le risorse: 250 mila euro Riaperta a Veggiano la passerella ciclopedonale

di Gianni Biasetto
1 minuto di lettura

SELVAZZANO. La Regione Veneto in data 15 giugno ha sbloccato le risorse necessarie alla messa in sicurezza dei ponti che attraversano il fiume Bacchiglione a Selvazzano Dentro e Tencarola, danneggiati dalla piena del 31 ottobre-2 novembre del 2010. Si tratta di 250 mila euro che il Comune di Selvazzano ha già provveduto a inserire nel bilancio di previsione 2015 adottato la scorsa settimana dalla giunta. Meglio tardi che mai, visto che in questi ormai cinque anni da quella piena il grande fiume è tornato a fare paura almeno in altri due casi. Le risorse serviranno a consolidare le fondazioni dei sostegni, gli impalchi e le spalle degli argini in prossimità dei manufatti. Nel 2010 i danni maggiori ai ponti della Libertà di Selvazzano e di Tencarola furono causati dalla gran quantità di legname e detriti portata giù dalla velocità dell’acqua. Subirono rotture anche i cavidotti dei sottoservizi che sono alloggiati sotto la sede stradale. «Con questo via libera arrivato da Venezia possiamo avviare la progettazione definitiva-esecutiva e cantierare i lavori», afferma il sindaco di Selvazzano Enoch Soranzo. Si tratta di soldi fuori patto di stabilità che gestirà direttamente il Comune. Questo intervento che contiamo di iniziare nel giro di sei mesi segue il complesso progetto di rinforzo delle arginature costato circa 2 milioni di euro. Possiamo dire che rispetto al 2010 oggi il Bacchiglione nel territorio di Selvazzano fa meno paura».

Poco meno di cinque anni fa la piena del fiume danneggiò anche la passerella ciclopedonale di Santa Maria di Veggiano, che collega in località Mulini i territori dei comuni di Veggiano e Cervarese Santa Croce. La passerella, che è rimasta chiusa per diverso tempo a causa dei lavori, è stata sistemata e dai giorni scorsi sono tornati a transitare ciclisti e pedoni. All’intervento economico per rendere agibile il ponticello che si trova sulla ciclovia da Palladio a Galileo, hanno contribuito anche i comuni di Cervarese S. Croce e Veggiano e l’amministrazione provinciale di Padova. Anche in questo caso sono stati rinforzati i sostegni ed è stata rifatta la pavimentazione.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori