Tangenti Abano, Claudio: "Contro di me macchinazione perfetta"

La conferenza stampa di Luca Claudio con la giunta

Il sindaco: "Guarda caso hanno fatto l'operazione alla vigilia della mia candidatura alle regionali. Chiederò i danni"

ABANO TERME. «Un blitz che sembrava un film con tanto di elementi dell'opposizione e giornalisti allertati in tempo per ottenere il massimo della visibilità. C'è stata una macchinazione perfetta: dieci uomini e tre auto, parcheggiate tra l'altro in divieto, per nulla più di mezzo chilo di carte».

Claudio: "Non uso le manette neanche nei giochi erotici"

L'ha detto Luca Claudio, sindaco di Abano Terme, a commento del blitz della guardia di finanza che ha portato ieri alla denuncia del sindaco di Abano, di quello di Montegrotto e all'arresto dell'assessore di Montegrotto Ivano Marcolongo.

«Mi puzza la cosa sinceramente - ha continuato - anche perchè il tutto è avvenuto ad un giorno di distanza dalla mia potenziale candidatura alle regionali. Forse non è un caso. Mi difenderò e vincerò dimostrando la mia innocenza e poi chiederò i danni perchè sono stanco di essere perseguitato».

E una conferenza stampa, alla stessa ora, l'ha fatta anche il sindaco di Montegrotto, Massimo Bordin, pure lui indagato. Si è detto sereno e ha confidato di stare pensando alla revoca della delega al suo assessore Marcolongo, arrestato in flagranza di reato.

Tangenti, Bordin: "Grave che un assessore venga preso in flagrante"

 

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Tonga, case a pezzi e auto accartocciate tra le palme: il video del ministro del Commercio

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi