Firmata l'ordinanza anti-kebab: obbligo di chiusura alle 20

Vale per la zona stazione. Bitonci: "I rivenditori non si preoccupino, avranno modo di vendere tonnellate di quella roba non veneta durante il giorno"

PADOVA. Massimo Bitonci ha firmato l’ordinanza antikebbabari. Sarà sperimentata per sei mesi. Il sindaco ha sottoscritto il provvedimento che prevede la chiusura anticipata alle 20 di kebbabbari, market etnici e self service h24 nella zona della stazione. Non solo, anche i bar e le pizzerie che non hanno al loro interno gli spazi per permettere alla clientale di consumare, dovranno chiudere alle 22 (in quella zona i bar chiudono comunque già tutti alle 20).

Bitonci spiega l'ordinanza sui kebab

“L’ordinanza è intoccabile” ha dichiarato Bitonci; “Il sindaco può intervenire sugli orari perché ne ha potere e i commercianti stiano tranquilli, perché dalle 6 di mattina alle 20 potranno vendere tonnellate di quel cibo non veneto chiamato kebab”.

L’ordinanza sarà operativa non appena tutti i titolari e gestori dei locali saranno avvisati. Si parte da subito dopo Pasqua.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Funerale Del Vecchio, gli abbracci della famiglia e la partenza della salma tra gli applausi

Bruschette integrali con fagioli e zucchine marinate

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi