I coni al tè di Lin, primo gelataio cinese a Padova

In corso del Popolo inaugurato il “Milky Tea”: il titolare nato in Italia, studia all’università e parla quattro lingue

PADOVA. Dopo l'apertura di Andromede, in piazza Garibaldi, nei locali dove c'era l'Upim, altri imprenditori cinesi aprono in città nuove attività commerciali. Ieri mattina, in corso del Popolo 61, in pratica a pochi passi dalla farmacia che fa angolo con via Tommaseo, è stato aperta la prima gelateria artigianale della città, gestita da un ragazzo dagli occhi a mandorla.

Il nuovo locale si chiama “Milky Tea. Allways Fresh”. Non solo gelateria, con laboratorio in uno spazio retrostante al bancone centrale, che rielabora i prodotti base forniti dall'azienda Gelato di Natura con sede a Venezia, ma anche Bubble Bar, con frullati e frappé con tutti i gusti, in genere a base di tè, latte e frutta fresca. Dietro al bancone, assieme a due collaboratrici, una cinese e l'altra italiana, un cinese della seconda generazione, nato e cresciuto a Roma, figlio di due venditori ambulanti, che girano per i mercati del Veneto. Si chiama Lin Jang, detto Valerio. Si è già diplomato come ragioniere, è iscritto alla facoltà di economia e parla, correttamente, italiano, cinese, inglese e spagnolo.

Sino al primo aprile quasi tutti i prodotti in vendita sono a prezzi scontati. Esempio: gusto Ringo/Yakult a 2.80 euro al posto di 3.50 e Fresh Fruit Tea 2.50 invece di 2.50. «Garantiamo ai nostri clienti tutti i nostri prodotti sia dal punto di vista igienico-sanitario che dell'assoluta qualità» spiega il giovane imprenditore poliglotta. «D'altronde siamo portavoce della nuova tendenza che hanno i giovani, sia in Italia che in tanti altri Paesi, in materia di latte, tè e frutta fresca. Il nostro gelato, prodotto minimo in quindici gusti diversi, è buonissimo. Anche se sono modesto per natura, sono convinto che questo nostro locale farà molta strada perchè, da sempre, i padovani sanno apprezzare i gusti nuovi e saporiti, che, però, nello stesso tempo, garantiscono la sicurezza alimentare sotto ogni aspetto».

Dal punto di vista imprenditoriale l'aperture del Milky Tea rappresenta una grande novità nel settore dei pubblici esercizi in generale perché, come sta già avvenendo anche a Milano, Roma ed a Firenze, sono sempre più numerosi i locali pubblici, che fanno tendenza, ad essere gestiti da cinesi della seconda generazion: ragazzi che sono diventati già adulti, molto attenti alla loro immagine, sempre elegantie molto cuurati, e che il più delle volte sono diplomati e laureati.

 

Minestra di cavolo nero, fagioli all’occhio e zucca con maltagliati di farro

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi