In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Sfratti in via Manara, inquilini barricati in casa e polizia in assetto antisommossa

L'emergenza casa esplode in tutta la sua drammaticità. Per eseguire lo sfratto di due appartamenti vicini in via Manara è intervenuta la polizia in assetto antisommossa. Gli inquilini si sono barricati in casa ma alla fine i due alloggi Ater sono stati liberati: donne e bambini alla Casa a Colori

1 minuto di lettura

PADOVA. Dopo il caso della novantenne che non riesce a ottenere lo sfratto del suo appartamento in via Liberi che ha proiettato l'emergenza casa di Padova a livello nazionale (con un servizio di "Striscia la notizia") la questione sfratti esplode con forza in via Manara, dove la polizia si è presentata in assetto anti-sommossa per effettuare lo sfratto di due appartamenti vicini e i proprietari si sono barricati dentro.

La vicenda è avvenuta in via Manara, in zona Stanga. Sono coinvolti nella vicenda anche dei minori. "Ci siamo trovati di fronte a una chiusura netta da parte dell'Ater", spiega Paolo Benvegnù dell'"Assemblea sociale per la casa". Sul posto sono presenti attivisti di Rifondazione comunista, Asc e Adl Cobas. Alla fine i due alloggi Ater sono stati sgomberati: donne e bambini sono stati trasferiti alla Casa a Colori di via del Commissario.

Sfratto in via Manara, Benvegnù: "Rigidità inspiegabile dell'Ater"

In precedenza, in mattinata, è stato tentato lo sgombero di altri due appartamenti privati: l'alloggio di una signora anziana italiana e un altro alloggio occupato da un lavoratore pachistano. Per entrambi è stato ottenuto un rinvio.

[[(MediaPublishingQueue2014v1) Sfratti in via Manara, inquilini barricati in casa e polizia in assetto antisommossa]]

 

I commenti dei lettori