In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Tutta Vigodarzere piange Roberto Zattarin, morto a 47 anni

Rosario in chiesa a Tavo, poi l’ultimo saluto. Strappato alla vita da una brutta malattia, lasica moglie e due figli

1 minuto di lettura

VIGODARZERE. Un grave lutto ha colpito la comunità di Vigodarzere e l’amministrazione comunale: martedì si è dovuto arrendere alla grave malattia che l’aveva colpito Roberto Zattarin, 47 anni, fratello dell’assessore ai Lavori pubblici Demetrio. Conosciuto e amato in paese, lascia un vuoto incolmabile e un grande dolore tra amici e conoscenti, ma soprattutto in famiglia. La malattia che lo aveva colpito da circa un anno, lo ha strappato alla moglie Mara e ai figli Dario e Matteo. Ma lascia anche i fratelli Demetrio e Giuseppe (nella ditta del quale lavorava), Roberta e Caterina. Mamma Giuseppina piange la perdita di un altro figlio in pochi mesi: l’anno scorso se n’era andata Maria, affetta dalla medesima malattia.

«L’intera amministrazione comunale è vicina a Demetrio in questo momento di grande dolore», dichiara il vicesindaco Moreno Boschello. La società di calcio Vigolimenense ha ottenuto dalla Federazione di poter osservare un minuto di silenzio sui campi domenica prossima. «Dario, uno dei due figli di Roberto, gioca con i Giovanissimi», spiega il presidente Corrado Rettore, «pertanto sarà osservato un minuto di raccoglimento prima delle tre partite domenicali».

Gli amici, quelli che lo conoscevano da quando era adolescente e che gli avevano dato il soprannome di “Satana” per il look che aveva da giovane, stanno cercando di portare conforto alla famiglia in queste tristissime ore. «Roberto era una bellissima persona», racconta l’amico Moreno Berro, «molto conosciuta e stimata anche fuori Vigodarzere. Durante la malattia non lo abbiamo mai sentito lamentarsi». «Era una di quelle persone cui riusciva facile farsi volere bene. È prerogativa dei buoni, mi stanno dicendo in molti in queste ore», racconta il fratello Demetrio. Stasera alle 20 si reciterà un rosario nella chiesa di Tavo, in cui domani alle 15.30 si celebrerà il funerale.

I commenti dei lettori