Sull’ex seminario si riaccende la polemica politica

SELVAZZANO. Si alzano i toni polemica politica a Selvazzano dopo la sentenza della Commissione tributaria provinciale che ha stabilito, annullando l’accertamento del Comune di 397.000 euro, che per...

SELVAZZANO. Si alzano i toni polemica politica a Selvazzano dopo la sentenza della Commissione tributaria provinciale che ha stabilito, annullando l’accertamento del Comune di 397.000 euro, che per l’anno 2008 l’immobile dell’ex seminario di Tencarola non era soggetto al pagamento dell’Ici. Se da una parte le minoranze consiliari (Pd in primis) puntano il dito contro il sindaco che è obbligato a saldare con i denari pubblici il 50% delle spese di giudizio (circa 10.000 euro), dall’altra nove esponenti di tre liste di maggioranza (Lega Nord, Selvazzano Viva e Cittadini per Selvazzano Dentro) il 7 gennaio hanno protocollato la richiesta di una convocazione straordinaria del Consiglio comunale con all’ordine del giorno: «Chiarimenti e informazioni in merito alla sentenza della Commissione tributaria provinciale, come apparso sulla stampa e per le dichiarazioni rilasciate anche dall’ex sindaco Paolo Fortin».

L’adunanza sarà convocata dal presidente Bruno Natale per la prossima settimana. Si tratterà di una riunione a porte aperte ma senza la possibilità d'intervento da parte del pubblico. Quale sia l’obbiettivo dei nove consiglieri appare evidente: far luce su eventuali aspetti, a loro dire poco chiari, della vicenda. Come ad esempio sul perché della dichiarazione sostitutiva di atto notorio dell’ex sindaco Fortin consegnata agli avvocati della Diocesi il 24 ottobre 2014 senza informare il Comune. Alcuni giorni fa i capigruppo delle tre liste, in una lettera inviata ai giornali, avevano avanzato una serie di quesiti all’ex sindaco del Pd, senza peraltro ottenere risposta. Probabilmente le risposte che non hanno avuto da Fortin sperano di conoscerle attraverso gli atti giacenti in municipio per i quali hanno fatto richiesta di accesso.

Gianni Biasetto

Video del giorno

Yemen, per la prima volta speleologi si calando sul fondo del "Pozzo dell'Inferno" per oltre 110 metri

Granola fatta in casa

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi