Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Trovato un accordo vigili verso l’unione

ABANO TERME. Alla fine sembra essere stato trovato l'accordo tra i Comuni di Abano e Galzignano per l’istituzione del comando unico del corpo di polizia locale fra i Comuni che hanno aderito al...

ABANO TERME. Alla fine sembra essere stato trovato l'accordo tra i Comuni di Abano e Galzignano per l’istituzione del comando unico del corpo di polizia locale fra i Comuni che hanno aderito al Distretto Pd4 dei Colli Euganei, che comprende anche Teolo, Torreglia e Battaglia. La chiave che permetterà ad Albino Corradin di diventare dall’inizio del 2015 il primo comandante unico per i cinque comuni è stata individuata negli ultimi giorni dopo lunghe trattative fra il sindaco di Abano Luca C ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

ABANO TERME. Alla fine sembra essere stato trovato l'accordo tra i Comuni di Abano e Galzignano per l’istituzione del comando unico del corpo di polizia locale fra i Comuni che hanno aderito al Distretto Pd4 dei Colli Euganei, che comprende anche Teolo, Torreglia e Battaglia. La chiave che permetterà ad Albino Corradin di diventare dall’inizio del 2015 il primo comandante unico per i cinque comuni è stata individuata negli ultimi giorni dopo lunghe trattative fra il sindaco di Abano Luca Claudio, comune capofila del distretto, e il collega di Galzignano Riccardo Masin, comune che ha assunto a tempo indeterminato Corradin. La soluzione è l'invio di uno dei 19 vigili del comando di Abano a fare il preposto a Galzignano, svolgendo 36 ore settimanali. Masin aveva infatti all'inizio espresso un secco “no” alla proposta del comandante unico, dato che Corradin è ritenuto dal primo cittadino di Galzignano uomo fondamentale sia per le sue attività di comandante di polizia locale, che per quelle interne al Comune, dato che è anche vicesegretario. I dubbi di Masin erano legato alla mole incredibile di lavoro alla quale il comandante sarebbe stato soggetto. L'invio di un vigile da Abano a Galzignano dovrebbe invece sgravare il lavoro di Corradin, sbloccando una situazione complicata.

Luca Claudio, che nell'ultimo anno ha usufruito delle prestazioni di Corradin come comandante del corpo di polizia locale (Corradin è già comandante anche a Teolo, Torreglia e appunto Galzignano), aveva infatti minacciato lo scioglimento del distretto nel caso non si fosse trovata una soluzione. Per evitare lo strappo si sono adoperati come mediatori gli altri sindaci del distretto.

E intanto si torna a parlare dell'ex comandante di Abano Benedetto Allegro, licenziato lo scorso 15 aprile dal Comune in forza di alcune contestazioni sul suo operato di comandante dei vigili che hanno fatto venir meno il rapporto di fiducia con il sindaco. Il provvedimento è stato impugnato dall'ex comandante di fronte al Tribunale del Lavoro di Padova che ha fissato per il prossimo 9 gennaio l'udienza. Il Comune ha deciso di resistere e di difendersi avvalendosi dell'avvocato Maria Luisa Miazzi del Foro di Padova. Nel suo ricorso Allegro chiede sia l'annullamento dell'atto di licenziamento, che la revoca dell'atto precedente tramite il quale era stato spostato dal comando del corpo di polizia locale all’Anagrafe e al Museo di Villa Bassi. Allegro era assunto a tempo indeterminato dal Comune.(f.fr.)