Saonara, nessuna violazione nel concorso

SAONARA. Non è stata ravvisata alcuna violazione nel “concorsone” del 28 marzo 2013, bandito dal Comune di Saonara per un posto di istruttore geometra: lo scrive il ministro per la Pubblica...

SAONARA. Non è stata ravvisata alcuna violazione nel “concorsone” del 28 marzo 2013, bandito dal Comune di Saonara per un posto di istruttore geometra: lo scrive il ministro per la Pubblica Amministrazione Marianna Madia rispondendo a un’interrogazione dei deputati Pd Naccarato, Miotto e Narduolo del dicembre 2013. L’interrogazione prendeva le mosse dalle contestazioni dei consiglieri Francesco Arnau (Nuova Saonara) e Omero Badon (M5S) poiché il funzionario comunale e componente della commissione d’esame Stefano Miola era assessore a Galzignano, Comune con il quale Saonara aveva poi stipulato una convezione per l’utilizzo della graduatoria del concorso. «Dagli esisti della verifica», scrive il ministro nel Bollettino della Camera, «compiuta dall’ispettorato per la funzione pubblica non appare rinvenibile alcuna violazione». (p. ros.)

Video del giorno

In 10 contro un ragazzo, violenta aggressione a Frattamaggiore

Burger di lenticchie rosse

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi