Il “Komandante” Vasco arriva all’Euganeo

Il 12 luglio tappa padovana del “LiveKom 2015”. E intanto l’album “Sono innocente” ruba il podio ai Pink Floyd

PADOVA. È ufficiale, Vasco Rossi tornerà a esibirsi allo stadio Euganeo di Padova, domenica 12 luglio 2015, a quasi 11 anni dal suo ultimo concerto nel tempio del calcio patavino che risale al 15 settembre 2004. E a 14 dal primo: 28 settembre 2001. Il Komandante, inoltre, era stato protagonista anche di ben due edizioni dell’Heineken Jammin’ Festival al Parco di San Giuliano a Mestre, quella del 2007 e quella del 2011.

Il popolo veneto di Vasco, insomma, tornerà ad abbracciare il proprio idolo nella data conclusiva del prossimo tour estivo negli stadi: “LiveKom 2015”. La notizia è stata data dal cantautore rock, proprio ieri mentre si trovava al Medimex di Bari, per la presentazione del suo ultimo album “Sono innocente” a cui è legato il singolo “Come vorrei”. «Come promesso» ha detto l’artista, «verrò a bussare a casa vostra».

Il Kom, così lo chiamano i suoi fan, attraverserà l’Italia da Nord a Sud con un tour di otto date, dall’8 giugno al 12 luglio. La scaletta del nuovo spettacolo per il momento è top secret. È facile immaginare però che il nuovo spettacolo comprenderà le canzoni dell’ultimo disco dalle atmosfere più rock rispetto ai lavori direttamente precedenti. Inoltre, è probabile che i suoi grandi classici troveranno uno spazio nella scaletta.

Il tour partirà dallo stadio San Nicola di Bari il 7 giugno, poi proseguirà a Firenze (stadio Franchi, il 12 giugno), Milano (stadio San Siro, il 17 giugno), Bologna (stadio Dall’Ara, il 22 giugno), Torino (stadio Olimpico, il 27 giugno), Napoli (stadio San Paolo, 3 luglio), Messina (stadio San Filippo, 8 luglio) e naturalmente Padova (stadio Euganeo, 12 luglio).

I biglietti per tutte le date saranno disponibili dalle 11 di mercoledì 19 novembre online su www.livenation.it e www.ticketone.it. Dalle 10 di lunedì prossimo, inoltre, partiranno due prevendite anticipate, una di 24 ore per gli iscritti al Blasco Fan Club (www.vascorossi.net) e una di 48 ore per i titolari di carta American Express (www.ticketone.it/americanexpress). I fans faranno bene ad annotarsi con cura gli orari di inizio delle prevendite perché per eventi di questo tipo i sold-out si possono registrare molto rapidamente. Per informazioni si può cliccare il sito www.livenation.it, o scrivere a info@livenation.it o telefonare al numero 02- 53006501.

L’ultimo albu m di Vasco “Sono innocente” è entrato in classifica Fimi-Gfk, irrompendo al primo posto e lasciando al secondo i Pink Floyd tornati sul mercato con “The endless river” a 20 anni da “The Division Bell”. Il Kom evidentemente felice di avere spodestato dal primo posto della classifica niente meno che un gruppo tra i più importanti della storia del rock, ha postato sulla sua pagina Facebook la notizia, commentando: «Una soddisfazione che voglio condividere con voi». La top ten prosegue con Fiorella Mannoia al terzo posto, gli U2 al quarto, Rocco Hunt al quinto, Fedez al sesto, Eros Ramazzotti al settimo, Paolo Conte all’ottavo, Renga al nono e Damien Rice al decimo. Qualche utente del social network si è permesso di far notare la stranezza del fatto che delle star mondiali possano essere superate in classifica dal campione delle vendite nazionali ma subito i fan li hanno criticati ferocemente.

C’è da dire però che Vasco costituisce in Italia un fenomeno a parte e non da ieri. È’ infatti dal 1990 che il cantante emiliano si esibisce negli stadi battendo tutti i record di pubblico. Un anno è riuscito a superare per presenza di spettatori persino i tour italiani dei Rolling Stones e di Madonna. Un mito che supera i miti e macina record.

Banana bread al cioccolato

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi