Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Medico muore di infarto tra le braccia della moglie

Orazio Boggian, 56 anni, otorinolaringoiatra a Monselice, è spirato domenica Sgomenti i colleghi dell’ospedale. Il funerale sarà celebrato oggi a Montagnana

MONTAGNANA. A nulla è servito l'intervento sanitario della moglie Lucia. Orazio Boggian, 56 anni apprezzato otorinolaringoiatra dell'ospedale di Monselice, se n'è andato domenica mattina, fulminato da un infarto. A nulla è servito il massaggio cardiaco praticato dalla moglie Lucia Dalrì, anche lei medico di medicina generale con studio a Saletto, che ha immediatamente contattato il 118. L'autoambulanza lo ha portato a serene spiegate al Pronto Soccorso dell'Ospedale di Este, dove gli special ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

MONTAGNANA. A nulla è servito l'intervento sanitario della moglie Lucia. Orazio Boggian, 56 anni apprezzato otorinolaringoiatra dell'ospedale di Monselice, se n'è andato domenica mattina, fulminato da un infarto. A nulla è servito il massaggio cardiaco praticato dalla moglie Lucia Dalrì, anche lei medico di medicina generale con studio a Saletto, che ha immediatamente contattato il 118. L'autoambulanza lo ha portato a serene spiegate al Pronto Soccorso dell'Ospedale di Este, dove gli specialisti non hanno potuto che constatare il decesso di Orazio Boggian.

Il medico soffriva di disturbi cardiaci e da qualche anno era soggetto a terapia farmacologica. La notizia ha sconvolto i colleghi dell’ospedale di Monselice. Commosso il ricordo di Francesco Lunghi, ex primario dell’Unità Operativa di Otorino e attuale sindaco di Monselice. «La notizia del decesso del chirurgo Orazio Boggian ha lasciato attoniti e sgomenti i familiari e tutti i colleghi che nel corso di questi anni hanno potuto apprezzare le sue eccezionali doti umane e professionali, la sua schiettezza, la sua sobrietà, la sua disponibilità, il suo equilibrio.

Qui si era sempre dedicato alla cura dei pazienti oncologici e all'audiovestibologia, con abnegazione e notevole competenza, riconosciuta ampiamente da tutti i pazienti e da tutti i colleghi. Il personale del reparto di Otorinolaringoiatria dell'ospedale di Monselice piange la sua scomparsa, lo ricorda con l'affetto e la riconoscenza che è dovuta a chi ha sempre offerto la sua passione professionale e le sue attitudini umane per la cura dei pazienti e per il sincero rapporto con i colleghi ed il personale». Orazio Boggian, dopo la laurea in medicina conseguita all'Università di Padova, aveva preso servizio all'ospedale di Piove di Sacco e, a partire dal 2003, all'ospedale di Monselice. Oltre a svolgere attività assistenziale, si occupava di ricerca scientifica. Aveva scritto numerose pubblicazioni di otorinolaringoiatra e partecipato come relatore a numerosi congressi. Lascia nel dolore più profondo la moglie Lucia, i due figli Luigi e Alessandra, i fratelli Giancarlo e Gianni. La salma di Orazio Boggian giungerà dall'Ospedale di Este alle 9.30, le esequie funebri si terranno oggi alle 10 nel Duomo di Montagnana, la salma sarà sepolta nella tomba di famiglia nel cimitero di Barbona.

©RIPRODUZIONE RISERVATA