Giulia Tolone nuda a Roma: «Mi sono spogliata per i bambini malati»

La giovane padovana racconta la sua performance al comizio Pdl in piazza del Popolo, che l'ha catapultata su giornali e tv: non sono una Femen

PADOVA. Giulia Tolone, in arte Giglian, ci vuole un bel coraggio a mettersi in topless in piazza del Popolo durante un comizio di Silvio Berlusconi.
«Sì, lo confesso, mi sono emozionata, non è come spogliarsi in un night-club. Ma non l’ho fatto per guadagnarmi della visibilità come artista, ho sposato la causa delle staminali e voglio portarla avanti. Ho tre figli e mi sento coinvolta come donna e come mamma».

Come mai ha scelto proprio la manifestazione del Pdl?

«Il mio obiettivo era finire sulla stampa nazionale. Non m’interesso di politica, alle ultime elezioni non ho nemmeno votato. Non ero mai stata a un comizio e, se devo essere sincera, mi ha colpito la gente che c’era. Quelli che cantavano le canzoni di Berlusconi, quelli che non si sono persi una battuta del comizio. Io invece ho girato un’ora per la piazza, cercando un punto rialzato in cui farmi notare dalla stampa. Il comizio era praticamente finito quando mi sono imbattuta in un operatore del Tg2».

L'intervista completa sul Mattino di Padova in edicola

Pancake di ceci con robiola e rucola

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi