È Bertipaglia il “corvo” di Saonara

Aveva scritto una mail contenente accuse e ingiurie al sindaco. Denunciato per diffamazione pluriaggravata

SAONARA. Porta un nome molto noto l’autore della mail anonima contro il sindaco Walter Stefan diffusa a Saonara lo scorso 23 gennaio: si tratta di Olindo Bertipaglia, consigliere comunale Pdl e per dieci anni sindaco di Polverara. Olindo Bertipaglia è stato denunciato per diffamazione pluriaggravata, e il fascicolo aperto a suo carico è già stato depositato al Tribunale di Padova. Le indagini dei carabinieri di Legnaro, presso i quali quindici giorni or sono il sindaco di Saonara aveva presentato una denuncia contro ignoti, hanno messo insieme diversi indizi di colpevolezza nei confronti dell’ex sindaco di Polverara, scoprendo tra l’altro che la mail diffamatoria, inviata a decine di cittadini e anche a componenti della giunta comunale, era partita da un computer del Comune di Polverara. Ulteriori indagini hanno poi confermato gli indizi emersi contro Olindo Bertipaglia, che in seguito ha ammesso le sue responsabilità.

La notizia ha lasciato sbigottito e incredulo l’intero paese di Saonara dove Bertipaglia è conosciutissimo, e dove nessuno riesce a dare una spiegazione plausibile di questo gesto. Lunedì Olindo Bertipaglia ha cercato invano di ottenere un colloquio con Walter Stefan, che invece ha rifiutato di incontrarlo. Visibilmente amareggiato, il sindaco di Saonara per il momento non vuole parlare di una vicenda che lo ha molto scosso. Dopo aver conosciuto il nome di chi l’aveva violentemente diffamato via mail, il sindaco ha addirittura spento i suoi cellulari, isolandosi per alcune ore in casa sua. «Commenterò domani, adesso l’onda dell’emozione sarebbe troppo forte. Ringrazio i carabinieri di Legnaro e Piove di Sacco per il lavoro che hanno svolto», è tutto ciò che il sindaco riesce a dire dopo aver ricordato gli anni di militanza politica nel Pdl con Bertipaglia e il lungo periodo passato seduti fianco a fianco in Consiglio provinciale.

Nella mail del 23 gennaio, Walter Stefan veniva bollato con espressioni ingiuriose, e gli venivano attribuiti abusi politici di vario genere. Gli occhi di tutta Saonara sono ora puntati sull’auditorium di Villatora, dove alle 18,30 di oggi è in programma una seduta del Consiglio comunale. Si attende di sapere se Olindo Bertipaglia coglierà l’occasione per porgere le sue scuse al sindaco, e soprattutto se quest’ultimo le accetterà.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Video del giorno

Tumori. Le nuove frontiere della biopsia liquida: a caccia di esosomi per identificare metastasi

Torta di grano saraceno con mirtilli e mele

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi