In 500 si contendono il posto fisso

Stefan: «Non abbiamo strutture adatte a ospitare i candidati»

SAONARA. Quasi cinquecento domande, 484 per la precisione, per un solo posto da istruttore tecnico geometra a tempo pieno. Un numero di candidati assolutamente sbalorditivo che costringerà il Comune di Saonara, nel cui territorio non esiste una sala a così ampia capienza, ad utilizzare l’auditorium del liceo “Modigliani” di Padova per lo svolgimento della prima prova scritta di concorso, in programma alle 15 del prossimo 28 marzo.

Bandito alla fine del 2012, il concorso per titoli ed esami dovrà selezionare un geometra che lavorerà a tempo pieno nell’ufficio tecnico del Comune, con un contratto a tempo indeterminato e uno stipendio mensile di circa 1.200 euro netti. Un posto di lavoro sicuro: in tempi di crisi una specie di evento miracoloso che ha catalizzato l’attenzione di centinaia di persone, quasi tutte residenti a Padova e in altri centri del Veneto, mentre appaiono in numero percentualmente basso le domande provenienti da altre regioni italiane.

«Il giorno della prova sarà di fuoco per noi», aggiunge il sindaco Walter Stefan. «Dovrò mobilitare una parte del nostro personale per far fronte a questa circostanza, del tutto inedita per il nostro Comune».

Il 28 marzo i concorrenti dovranno presentarsi alla prova scritta con un documento di identità valido e un curriculum vitae, se non inviato già in precedenza. Eventuali modifiche, rinvii e integrazioni verranno pubblicate entro il 26 marzo 2013 nel sito del Comune, www.comune.saonara.pd.it.

Patrizia Rossetti

Video del giorno

Tamberi medagliato: "Cari padovani, cari veneti, un pezzetto è anche vostro"

Frittata con farina di ceci e zucchine

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi