Controlli nei ristoranti cinesi, trovato un lavoratore minorenne

Vigili, Polizia, Finanza, Nas e Ispettorato del lavoro controllano i locali nel giorno della festa della donna: riscontrate irregolarità amministrative

PADOVA. Ispezione collettiva degli agenti della Polizia municipale, in servizio congiunto con Polizia, Guardia di Finanza, Nucleo Antisofisticazioni dei Carabinieri e Ispettorato del Lavoro, per verificare la regolarità di alcuni ristoranti gestiti da cittadini cinesi nel giorno della festa della donna.

In un ristorante della zona di Pontevigodarzere è stata accertata la mancanza del listino con i prezzi delle consumazioni, assenza che verrà segnalata al Settore Commercio del Comune per la conseguente sanzione. Inoltre è stata scoperta, dietro il bancone, una porta che dava accesso a due appartamenti privati e che rendeva il locale privo dei necessari requisiti di sorvegliabilità. Al titolare è stata comminata una sanzione di 308 euro, prevista dalla Legge regionale n. 29 del 2007, e intimato di chiudere la porta.

All'interno di un altro ristorante, nella zona di Montà, è stato invece individuato tra i lavoratori un minorenne di nazionalità cinese privo di documenti di riconoscimento, che è stato accompagnato presso la Questura per gli accertamenti. Anche in questo locale mancava il listino con i prezzi delle consumazioni che, dopo essere stato segnalato al Settore Commercio, verrà sanzionato.

Focaccia integrale alla farina di lenticchie

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi