"Marina, era convinta di morire giovane"

AVEVA 23 ANNI. Marina Granella lavorava al Bar Roma di Este. Si era laureata nel luglio scorso e nel futuro sognava di lavorare nel Nas dei Carabinieri. Eccola in tre espressioni felici: sorrideva sempre e regalava allegria a chiunque. A destra la sua Opel Corsa dopo il fatale schianto contro un platano

E' morta a 23 anni in uno schianto. E ha donato cornee, valvole cardiache, midollo. "Marina lo aveva sempre detto - rivela la mamma Antonella - se muoio, donate i miei organi. Si guardava la mano e diceva: vedi come è breve la mia linea della vita?"

Polpette di zucca, riso e semi misti

Casa di Vita