Il vernissage
Con 30 Montaigne, Dior rivoluziona lo shopping

Con 30 Montaigne, Dior rivoluziona lo shopping

Apre lo store di nuova generazione nel cuore di Parigi: oltre alle collezioni in vendita, la Galerie con gli abiti dagli archivi, una pasticceria e un ristorante, giardini, piante tropicali, fiori, opere d'arte e design, c'è persino una suite che rende possibile l'accesso alla boutique a qualunque ora del giorno e della notte. Beccari: “Questo è il tempio dell’esperienza fisica”

(foto, una sala della Galerie)

2 minuti di lettura

Non poteva che essere frutto della grandeur francese la prima vera boutique del futuro: 30 rue Montaigne. Più che un negozio, il concept store al cubo di un unico marchio, Dior, progettato dall'architetto Peter Marino e arredato con pezzi di grandi designer, con giardini, piante tropicali e disseminato di fiori (che piacevano al couturier) e di opere d'arte: le fotografie di Brigitte Niedermair, i quadri di Alberto Bertoldi, la rosa di Isa Genzken...