Modelle curvy e body positivity alla Milano Fashion Week. Ma l'ipocrisia resta

1 minuti di lettura

Chiamatela se volete body positivity e sicuramente negli anni qualcosa è cambiato, almeno nell’atteggiamento di accettazione verso i corpi che non si piegavano al diktat "manichino", alla magrezza estrema, ma certo non è cambiata la sostanza.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Mattino di Padova la comunità dei lettori