Stella Creasy, la parlamentare inglese che lotta contro il governo per poter andare in maternità

Incinta al nono mese la laburista pretende le venga riconosciuto il diritto di avere un figlio senza dover rinunciare al suo ruolo politico. Una battaglia per la parità di genere che sta scuotendo il parlamento inglese: "Avere un figlio non è un benefit, è un diritto fondamentale"

2 minuti di lettura
LONDRA. È nata una Stella. Anzi, la battaglia di Stella, e cioè Stella Creasy. La parlamentare laburista di Walthamstow, periferia nord di Londra, non ci sta, sfida il potere e le convenzioni. E da donna incinta al nono mese pretende lo stesso trattamento di Suella Braverman, la attorney general (carica paragonabile al procuratore generale), ossia la massima autorità legale del governo di Boris Johnson.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Mattino di Padova la comunità dei lettori