psicologia

Sei tipi di madri che intossicano la nostra vita: riconoscerle per ''salvarsi''

Egocentriche e invadenti, colleriche e autoritarie, immature o camaleontiche, inquinano la vita delle figlie nell’infanzia e condizionano il loro diventare donne. Il nuovo libro della terapeuta Anne-Laure Buffet fa luce su un argomento ancora tabù e aiuta a riconoscere le madri "tossiche"
7 minuti di lettura

Negligenti, narcisiste, svilenti, evitanti, distruttive, vanitose, violente. In una parola: tossiche. Non è facile ammettere che una mamma possa avvelenare la vita dei propri bambini. Eppure, al di là del senso comune che considera che una madre in quanto tale debba essere buona, esistono anche donne che fanno soffrire e non danno la possibilità ai propri figli di "esistere".
L’abuso materno, il trauma del maltrattamento fisico ed emotivo, che segna l’infanzia e anche la vita adulta, è ancora un tabù di cui si fa fatica a parlare.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Mattino di Padova la comunità dei lettori