In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Missouri, così un cane e i suoi otto cuccioli sono stati salvati da una casa abbandonata

 Missouri, così un cane e i suoi otto cuccioli sono stati salvati da una casa abbandonata
1 minuti di lettura

Un cane, i suoi otto cuccioli e una casa abbandonata: è quello che i volontari di un rifugio statunitense del Missouri hanno trovato in un giorno di vento grazie a delle segnalazioni.

Allertati da alcuni cittadini che avevano sentito dei guaiti provenire dallo scantinato di un edificio in disuso, Donna Lochmann e un altro membro dello staff dello Stray Rescue of St. Louis si sono recati sul posto e ad accoglierli è stato uno scenario di assoluto degrado: nello scantinato di quella che un tempo era stata un’abitazione, tra macerie, rifiuti e oggetti dimenticati, c’erano tre cuccioli di cane, non più grandi di sei settimane. Erano spaventati, ma cercavano di abbaiare, come per attirare l’attenzione. Lo stesso faceva la loro mamma, a differenza dei suoi piccoli senza lasciarsi avvicinare.

 

Il salvataggio di un cane e i suoi otto cuccioli da una casa abbandonata

Le operatrici sono riuscite a portare in salvo i tre cagnolini e hanno dovuto rinunciare al quattrozampe più grande, piazzando però delle trappole con l’idea di tornare a prenderlo successivamente. Così è stato: ci sono voluti diversi tentativi, finché la missione ha avuto successo. E, al piano superiore della casa diroccata, le donne hanno trovato una sorpresa: altri cinque piccoli, che con i tre già soccorsi facevano salire a otto il numero della cucciolata. Un buco nel pavimento, inoltre, spiegava come mai i primi animali fossero stati trovati in cantina, probabilmente dopo essere caduti. Tutta la famiglia è stata portata allo Stray Rescue of St. Louis per essere rimessa in sesto.

 

 

Così, otto cuccioli e la loro mamma sono stati salvati dalla strada. Il cane che aveva dato alla luce i piccoli è stato chiamato Windy Day, “giorno ventoso”, come quello in cui era stato trovato. I cuccioli sono stati dati subito in affidamento a famiglie che si prenderanno cura di loro in attesa di trovare una nuova casa a ciascuno, mentre la mamma sta ancora aspettando che qualcuno la scelga come compagna di vita. Fino ad allora, lo staff del rifugio non le farà mancare le cure e l’affetto necessari a donarle una nuova vita.

 

 

***

Segui La Zampa su Facebook (clicca qui)Instagram (clicca qui) e Twitter (clicca qui)


Non perderti le migliori notizie e storie di LaZampa, iscriviti alla newsletter settimanale e gratuita (clicca qui)